Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Alma littera restituisce tutti i libri di Rut Ванагайте, tra cui un libro di partecipazione lituani in Olocausto

Lituano critico teatrale, scrittore, giornalista Ruta Ванагайте – autore uscito nel 2016 il libro «i Nostri» («Mūsiškiai») di partecipazione lituani in sterminio degli ebrei durante l’Olocausto – attualmente si trova in Israele. 15 e 17 febbraio si esibirà con lezioni in Gerusalemme e Tel Aviv.

Giovedì, 1 febbraio, lituano sito di Delfi ha riferito che la Lituania ha adottato una soluzione di compromesso, in base al quale la casa editrice Alma littera, nel mese di ottobre dello scorso anno ha deciso di ritirare tutte le copie dei libri Ванагайте di vendita e державшее loro in magazzino a Kaunas, trasmette 26.700 di copie di libri venduti autore. In questo Ванагайте dovrà pagare editore certa compensazione. La scrittrice dice che fino a quando non capisce che fare con così tanti libri, a quanto pare, per loro è necessario affittare un posto in magazzino.

Ruta Ванагайте prevede di donare alcuni libri in biblioteca, e più la loro vendita attraverso internet.

In questo, l’autore contenta che i libri sequestrati dalla vendita, non sono stati distrutti. «I miei figli tornano da me», – cita le sue parole il sito archeologico di Delfi.

Non si tratta solo di «Mūsiškiai», ma anche su altri libri Ванагайте, tra cui il suo libro autobiografico «Višta strimelės galva», che non ha raggiunto gli scaffali delle librerie in Lituania.

La casa editrice Alma littera ha rifiutato dalla collaborazione con Ванагайте e ha ritirato i suoi libri in vendita dopo che si è esibita con commenti su biografia del comandante partigiani lituani Адольфаса Раманаускаса-Ванагаса, che in seguito si scusò.

Nell’estate dello scorso anno, in un’intervista NEWSru.co.il detto del libro «I»: «Ho iniziato a scrivere dal punto di vista di una persona che non sa nulla. Mi sono alzata su un unico livello con i suoi lettori, è diventata capire assolutamente da zero – come sarebbe diventato l’uomo della strada… Ho scritto scioccante libro. Tutti gli spigoli, tutti i fatti scioccanti – sono nel libro. Si è rivelato come un detective o un libro horror, scritto da semplice uomo della strada».

«Gli storici questo tema indagato, ma il grande pubblico (in Lituania) tutto questo non lo sapeva. Abbiamo sempre chiuso un occhio, tutto era conveniente. Nessuno ti ha costretto a guardare terribile verità in faccia. E nella mia formazione e nella educazione dei miei figli tema dell’Olocausto è stata rivolta al nono-decimo di grado per 45 minuti. Detto che 200 mila uccisi, ha parlato locali пособниках, e il resto del tempo – per chi ha salvato gli ebrei. Non parla di questo come di sistema, sul meccanismo di distruzione. Si parla di una manciata di stronzi. Questo è quello che abbiamo conosciuto. Il mio interesse è iniziato con il fatto che due dei miei parenti sono stati apparentemente coinvolti. Non hanno sparato, ma quando ho saputo come è andata… la Gente non ha sparato, ma hanno compilato le liste, hanno fatto il loro lavoro al governo, custodito. Sono stati i partecipanti dell’Olocausto», ha detto Ванагайте.

Il libro «i Nostri» è stato tradotto in inglese ed ebraico. Recentemente è uscito in israele dalla casa editrice «Yedioth Ahronoth».

Alma littera restituisce tutti i libri di Rut Ванагайте, tra cui un libro di partecipazione lituani in Olocausto 01.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015