Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Assolto l’ex capo dei sindacati porto di Ashdod

Giovedi, 29 marzo, corte distrettuale in be’er Sheva ha preso la decisione di giustificare Alona Hassan, ex capo del comitato di lavoro dei dipendenti del porto di Ashdod.

Hassan e altri cinque imputati nel caso accusati di corruzione, frode fiducia, ricatto con le minacce, riciclaggio di denaro e altri reati.

L’accusa Hassan e altri cinque funzionari è stato accusato di due anni fa. Loro sono stati инкриминированы tangenti, la richiesta di tangenti, il tradimento della fiducia del dipendente di microsoft, il ricatto e le minacce, ottenere profitti illeciti con l’aggravante di circostanze, l’adesione all’associazione a delinquere, riciclaggio di denaro, reati tributari.

Anche le accuse sono contro l’ex direttore generale del porto di Shuki Сагису, i proprietari della ditta «Dana» Яниву e Uri Балтерам. Tuttavia, la procura ha concluso досудебную accordo con Янивом e Uri Балтерами, e anche con la società «Dana». 21 aprile 2016 tribunale di prima istanza in be’er Sheva ha emesso la sentenza business partner di Alona Hassan. I proprietari dell’azienda «Dana» Uri e Yaniv Balter sono stati riconosciuti colpevoli in adesione all’associazione a delinquere, a ottenere profitti illeciti, del riciclaggio di denaro e reati fiscali. In conformità con l’accordo di pre-trial, Yaniv Balter è stato condannato a diciotto anni di reclusione, e a 600 migliaia di shekel multa, e suo fratello Uri Balter – a sei mesi di reclusione che sono stati sostituiti da opere pubbliche e a 500 migliaia di shekel multa.

Secondo gli inquirenti, Alon Hassan e altri funzionari del porto promosso gli interessi delle imprese private di proprietà di loro parenti o amici, in cambio di una ricompensa in denaro e parte del ricavato. Tra cui, spinsero gli interessi della ditta «Dana».

Di conseguenza i corpi dei dati, che i sospetti hanno esercitato pressione sui proprietari di aziende, interessate a lavorare in porto o la fornitura di servizi di lì, per costringerli a «condividere reddito». Утвердалось, che i contratti erano spesso a scapito di interessi finanziari della porta.

La polizia ha dichiarato che Hassan e il suo entourage hanno ricevuto per il periodo di commettere incriminato loro azione di oltre 13 milioni di shekel.

Tuttavia, la corte infine ha ritenuto che la colpa di Alona Hassan non è stato dimostrato.

— Discutere nella pagina di blog.libero.co.il a Facebook

Assolto l’ex capo dei sindacati porto di Ashdod 29.03.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015