Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Attentato a АМІА: procura chiede l’arresto dell’ex presidente Cristina Kirchner

Un giudice federale Claudio Бонадио ha presentato un atto d’accusa l’ex presidente dell’Argentina Cristina Fernandez de Kirchner, che ha ritenuto colpevole nel tentativo di nascondere il coinvolgimento dell’Iran nell’attacco terroristico al centro della comunità Ebraica di Buenos Aires (AMIA), che ha ucciso 85 persone, e ha chiesto il suo arresto.

Questo scrive il giovedì, 7 dicembre, l’agenzia di stampa Reuters citando statale agenzia di stampa Argentina Telam.

Secondo le leggi del paese, il Congresso deve privare immunità parlamentare del senatore Kirchner, e solo allora sarà possibile arrestare.

In questo caso il giudice ha anche ordinato di mettere agli arresti domiciliari l’ex-ministro degli esteri Argentino Hector Тимермана, che, secondo i materiali di indagine, è complice di Kirchner.

In precedenza, in questo giorno sono stati arrestati altri due dell’assistente dell’ex presidente: consigliere giuridico Carlos Саннини e Luis d’ Elia, il leader del movimento di protesta, cooperare con il governo Kirchner.

La corte d’appello dell’Argentina in precedenza aveva ordinato di riprendere l’indagine di un attentato terroristico di AMIA.

Ricordiamo che il 18 luglio 1994 un autore sconosciuto ha fatto esplodere l’auto di un vicino edificio centro della comunità Ebraica a Buenos Aires, causando la morte di 85 persone, altri 330 feriti. Argentina, la procura ha concluso che per i terroristi erano Iran ed Hezbollah, tuttavia, sotto la pressione del presidente Carlos Менема forze dell’ordine locali serrate indagini per dieci anni.

Il procuratore Argentino Alberto Nisman, si occupava dell’attentato al centro Ebraico di Buenos Aires (AMIA), accusato di Kirchner, Тимермана e i loro complici in negoziati segreti con l’Iran per l’evasione di emissione corte responsabili per gli attacchi a Buenos Aires nel 1990 – in cambio di un iraniane di petrolio e di armi.

Nel mese di gennaio 2015 Nisman è stato trovato morto nel suo appartamento. Investigatore speciale della polizia che ha controllato le prove con il luogo dell’incidente, ha concluso che Нисману hanno sparato in testa, e non è stato un suicidio, come affermato all’inizio. La vedova del defunto in precedenza, inoltre, ha dichiarato che suo marito è stato ucciso, e la colpa Iran.

Nisman è stato ucciso da due criminali che lo ha battuto, riempita di ketamina e imitato in questo modo il suicidio.Lo testimoniano i dati del rapporto, preparato giudiziarie dagli investigatori della guardia di confine del paese (gendarmi), che hanno coordinato interdisciplinare di un gruppo di investigatori forensi, ma anche i rappresentanti delle famiglie di Nisman e Лагомарсино.
Questo documento è stato sul публикован nel mese di settembre di quest’anno, un giudice federale Julian Ercolini e il procuratore Eduardo Тайано, i questo caso. Il principale sospettato è nominato un dipendente di prodotti high-tech di Diego Лагомарсино.

Nel mese di gennaio 2015 Лагомарсино ha affermato che è venuto a casa per Нисману e gli porse una pistola calibro 22 – presumibilmente in segno di gratitudine per l’ «molto tempo fa» il servizio. Alcune ore dopo Nisman è stato trovato morto. Nel suo cranio patologi trovato un proiettile di pistola sparato «distanza zero».

Recentemente effettuato l’esame tossicologico ha trovato sul corpo segni di violenza, ma anche di droga ketamina, utilizzato dai veterinari per l’anestesia degli animali. Лагомарсино il tutto mentre era nascosto sotto la supervisione di un suo sospetto, nel tentativo di sottrarsi alla giustizia. E il procuratore Eduardo Тайано che indaga sull’omicidio, riceve lettere contenenti minacce di violenza fisica.

Attentato a АМІА: procura chiede l’arresto dell’ex presidente Cristina Kirchner
08.12.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015