Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Chemezov: la Russia non darà l’Iran di credito per l’acquisto di armi

Slittano i госкорпорации «Ростех» Sergei Chemezov in un’intervista con l’edizione Wall Street Journal ha dichiarato che l’Iran riceverà dalla Russia multi-miliardi di dollari di credito per progetti civili, ma non per l’approvvigionamento di armi. Secondo lui, per l’acquisto di armamenti russi Teheran dovrà trovare dei fondi nel proprio bilancio.

In precedenza i MEDIA hanno riferito di desiderio straordinario sviluppo in pratica la repubblica Islamica dell’Iran di acquisire in Russia nuove armi per un valore di circa 8 miliardi di dollari. Chemezov, rispondendo alle domande del WSJ, ha confermato che gli iraniani hanno fornito «una lista molto lunga di» armi che si desidera acquistare, ma ancora nessun accordo, no, perché Teheran non ha trovato i mezzi finanziari per la conclusione di un simile accordo.

Alla domanda circa la fornitura di s-300, Sergey Chemezov suggerì che questi anti-sistema missilistico di Russia metterà in Iran prima della fine del 2016, con le prime consegne, secondo lui, saranno effettuati «nel mese di settembre o nel mese di agosto». Ricordiamo, ancora all’inizio di quest’anno previsto che i primi AAMS s-300 che saranno messe in Iran nel mese di febbraio. Ma questo non è accaduto.

Chemezov ha ricordato che gli iraniani hanno insistito sulla fornitura di un proprio c-300 ПМУ-1. «Abbiamo proposto il «Anteo-2500», ma essi dissero: «no, fateci è s-300. Abbiamo detto «ok», ha spiegato il capo «Ростеха». Egli ha osservato che questo sarà l’ultimo rifornimento di s-300 all’estero, dopo di che, probabilmente, questa AAMS «non sarà prodotta in generale».

Secondo Чемезова, uno dei motivi per il ritardo di fornitura di s-300 all’Iran sono продолжащиеся contenzioso al precedente accordo, che ancora vanno a Ginevra. In precedenza il Cremlino dichiarato che Teheran non ha pagato la fornitura di s-300, e il ritardo è causato da questo.

La scorsa settimana кувейтская giornale «Al-Джарида» ha pubblicato un articolo in cui si affermava che il ritardo di fornitura di s-300, dalla Russia all’Iran, non riguarda problemi finanziari, e con l’insoddisfazione di Mosca violazione di Tehran obbligo di non trasferire il razzo armi libanese «Хизбалле». L’articolo affermava che «Hezbollah» ha ricevuto da iraniani e in grado di spedire in Libano semoventi antiaerei rocket-palle complessi «Guscio-C1» (SA-22), ma anche противокорабельные razzo «Ligure» di fabbricazione russa. Secondo le informazioni di «Al-Джариды», il presidente russo Vladimir Putin personalmente ordinato di congelare la fornitura di s-300 all’Iran dopo aver ricevuto da Israele inequivocabile prova che gli iraniani passato «Хизбалле» complessi «Guscio-C1», provenienti da federazione RUSSA. Si è anche sostenuto che l’intelligence ricevuto da israele, sono stati confermati piloti russi, совершающими volare sopra il Libano e la Siria e обнаружившими dati complessi in libano, il territorio controllato «Hezbollah».

Ricordiamo che nel mese di ottobre dello scorso anno, parlando all’assemblea Generale delle nazioni unite, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu dichiarato testualmente: «»Hezbollah», uno scagnozzo dell’Iran, провезла contrabbando in Libano missili SA-22, per abbattere i nostri aerei, missili «Ligure» – per alimentare i nostri veicoli. L’iran ha fornito un «Хизбаллу» missili ad alta precisione classe, terra-terra e attaccanti aerei senza pilota per la sconfitta di qualsiasi punti obiettivo in Israele».

In MEDIA stranieri è apparso un messaggio che informa che nuovi air force usava colpi magazzino di Hezbollah in Libano e in Siria, in cui sono stati conservati i razzi per il complesso di «Guscio-C1» e razzi «Ligure».

«Al-Джарида» ha scritto anche che Mosca ha dato chiaramente capire Тегерану: i loro interessi in Siria non corrispondono, i militari non hanno bisogno di partecipazione delle forze armate iraniane nel ripristino del regime di Bashar al Assad.

Il 18 febbraio, il secondo ha raggiunto in precedenza accordi, in Iran dovuto consegnare il primo AAMS s-300. Ma la consegna non ha avuto luogo. Russa agenzia TASS citando il ministero della difesa della federazione RUSSA ha riferito che «iraniano lato non ha pagato il costo di consegna, determinata nel contratto».

Più tardi un portavoce del presidente russo Dmitry Sabbie ha detto l’agenzia TASS, che specifica i tempi di consegna Iran complessi-300 fino a quando non sono stati definiti, in quanto, in particolare, per loro ancora non è arrivato il pagamento.

Contro la fornitura di s-300 all’Iran sostengono Israele e gli stati UNITI.

L’accordo di fornitura per la Russia, l’Iran cinque divisioni di s-300 (allora si parlava di un CON-300ПМУ-1 di 40 lanciatori) è stato concordato nel 2007. L’importo del contratto è stato valutato in 800 milioni di dollari. Secondo i rapporti dei MEDIA, Teheran completamente pagato il conto per s-300, ma complessi e non ha ricevuto. Mosca è stata costretta a restituire il denaro, ma Teheran ha minacciato di rivolgersi alla corte internazionale di giustizia con obbligo di pagamento di una multa di 2 miliardi di dollari.

Nel giugno 2010, il consiglio di sicurezza dell’ONU ha adottato la risoluzione 1929, вводящую limitazioni di fornitura all’Iran di armi convenzionali, tra cui razzi e missili del sistema, carri armati, elicotteri d’assalto, aerei da combattimento, navi da guerra. Il 22 settembre 2010 il presidente russo Dmitry Medvedev ha firmato un decreto che vieta l’esecuzione di una risoluzione dell’ONU di spedizione in Iran Con-300 e di mezzi materiali, correlati, comprese le parti di ricambio. Quando il ministero degli esteri della federazione RUSSA ha dichiarato, che la risoluzione del 1929 non impegnando la Russia a questo punto, visto che il c-300 riferiscono alle difensiva di armamenti. Ora questo divieto girato decreto di Putin. Non è escluso che, dopo l’esecuzione di un contratto del 2007, l’Iran acquisterà ulteriori impianti s-300 o altri moderni sistemi di difesa AEREA e PRO in Russia.

È noto che gli americani hanno guadagnato Con-300 Belarus per la pratica di contrastare le forze aeree di questa AAMS. Nuovi air force condotto esercitazioni militari congiunte con gli eserciti a Cipro e in Grecia – due greche complesso CON-300ПМУ1 (esattamente lo stesso deve ottenere Iran), è attualmente posizionato sull’isola di Creta (ultime tali insegnamenti si sono svolte nel mese di aprile 2015), ma anche con un esercito di Turchia (fino al 2011), armati di cui un cinese analoghi di s-300.

C’è ragione di credere che la Russia ha consegnato Con-300 Siria (questo tipo di informazioni ripetutamente è stato pubblicato in MEDIA arabi). E ‘ noto che le DIFESE aeree siriane sono e altre russi complessi, tuttavia questo non ha impedito il compimento di attacchi aerei militari oggetti in Siria senza alcuna perdita per l’AERONAUTICA, hanno adottato questi attacchi (Damasco e i MEDIA stranieri sostengono che è stato un attacco di israele air force). L’anno scorso militari russi hanno messo in allerta in Siria AAMS CON-400, ma Mosca sostiene che non intende trasferire questo complesso di Damasco.

13 aprile 2015 il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin ha annullato il divieto di vendita di Iran AAMS CON-300, firmato dal suo predecessore, Dimitri Medvedev, dopo la decisione dell’ONU l’embargo sulla fornitura di armi all’Iran. Le autorità russe hanno spiegato la loro decisione progressi compiuti nei negoziati sul destino del programma nucleare iraniano, sottolineando che l’embargo delle nazioni unite non si diffondeva in difesa armi, a cui dovrebbe essere assegnato s-300.

Il 9 novembre 2015 delegato di госкорпорации «Ростех» Sergei Chemezov internazionale air show «di Dubai Airshow-2015», ha detto che la Russia ha firmato con l’Iran contratto per la fornitura di s-300, rilevando che il contratto è entrato in vigore dopo la firma. Il 12 novembre si è appreso che l’Iran riceverà dalla Russia un prestito per un importo di 5 miliardi di dollari dal bilancio e da 2 miliardi di dollari da Veb.

Alla fine di novembre e l’inizio di dicembre 2015, gli alti funzionari russi e iraniani funzionari hanno detto della federazione RUSSA ha già iniziato la fornitura all’Iran AAMS s-300. L’agenzia TASS poi поясняло, queste le consegne inizieranno solo nel mese di gennaio-febbraio 2016. Fonte nel sistema militare di cooperazione tecnica ha riferito poi il fatto quotidiano: «il Processo di consegna del primo ripiano CON-300ПМУ-2 dovrebbe iniziare nel mese di gennaio e terminare nel mese di febbraio del prossimo anno. Il secondo reggimento di tali sistemi, l’Iran dovrebbe ottenere in agosto-settembre 2016. Così la Russia adempie il suo obbligo di consegnare CON-300ПМУ-2 Iran».

Nella composizione di un kit include il comando del reggimento e due divisione con quattro lanciatori impostazioni. Il costo di due reggimento kit CON-300ПМУ-2 ammontano a più di $1 miliardi di

Anti-missile s-300. Guida

S-300 è un anti-missile di un sistema di medio raggio (fino a 100 km), in grado di monitorare contemporaneamente fino a 100 e colpire fino a 12 obiettivi. Il sistema s-300 è stato adottato adottato in URSS nel 1979. È stato progettato per la difesa industriali di grandi dimensioni e strutture amministrative, di basi militari e di punti di controllo da colpi di mezzi aereo-spaziale attacco nemico. È in grado di distruggere balistici e missili obiettivo. Lo sviluppo di AAMS s-300 è stata la creazione di AAMS CON-400, accettato in servizio nel 2004.

Il sistema s-300 ha un gran numero di modifiche, diverse varietà di missili, radar, la possibilità di proteggere dai mezzi di guerra elettronica, una portata maggiore e la possibilità di combattere con missili balistici a corto raggio o obiettivi, volando a bassa quota.




Chemezov: la Russia non darà l’Iran di credito per l’acquisto di armi 11.03.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015