Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

È iniziata la distruzione del primo edificio in Натив e-Avot

Mercoledì mattina, 29 novembre, le forze di sicurezza hanno iniziato alla distruzione del primo edificio sul territorio avamposto Натив e-Avot in un insediamento Elazar in Gush Эционе.

Secondo il servizio stampa dell’Idf, in una operazione di distruzione dell’edificio è la partecipazione di forze di sicurezza, che si trova un paio di giri, per non permettere al luogo dell’evento coloni e dei loro sostenitori.

È stato riferito che si tratta della distruzione di un grande laboratorio di falegnameria, presenti sul territorio avamposto. Vicino a lei e in lei barricati più di 100 ragazzi, intenti a prestare la resistenza passiva alle forze di sicurezza.

Si noti che il contatto diretto con gli adolescenti, забаррикадировавшимися vicino edificio, realizzano la polizia e gli uomini della polizia di frontiera (МАГАВ), mentre i soldati Israeliani bloccano l’accesso coloni nel territorio di un avamposto.

Il deputato della Knesset Bezalel Smotrich («Byte Yehudi») ha detto in un’intervista con un giornalista NEWSru.co.il: «Si tratta di uno dei più inutili e stupide decisioni della corte, e la sua decisione dimostra la debolezza del governo, che è il nostro partito. Saranno distrutti 11 edifici, e che lo stesso sarà recuperato a distanza di 80 metri dalla loro attuale posizione». Il deputato Smotrich ha ammesso che si tratta del fallimento di un partito «Byte Yehudi», che fa parte della coalizione: «Abbiamo fatto tutto. Per fermare questo, ma non sono riuscito. Su richiesta Кахлона, dalla legge sulla legalizzazione avamposti è stato sequestrato paragrafo 7, che ha bloccato la possibilità di difendere i punti su cui presa una decisione giudiziaria definitiva. Se avessimo avuto non otto mandati, e 15 – questo non sarebbe accaduto».

Avamposto Натив e-Avot è il quartiere di insediamento Elazar. In Натив e-Avot ci sono non meno di 30 edifici. Secondo la decisione БАГАЦа, 17 dei quali sono destinati alla demolizione. Secondo il deputato Смотрича, sei stato sarà ordinato, e 11 sono soggetti a distruzione entro marzo 2018. «Già un sito ad una distanza di 80 metri, dove le case vengono ripristinati. In Натив e-Avot la situazione è molto diversa, che è stata in Амоне. Non si tratta di un intervento di demolizione di un avamposto, e da questo la decisione БАГАЦа sembra ancora più assurdo», — ha detto il deputato Smotrich.

È iniziata la distruzione del primo edificio in Натив e-Avot 30.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015