Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

È morto spadaccino Dan Alon, uno dei sopravvissuti all’attacco terroristico alle Olimpiadi di Monaco di baviera

Mercoledì, 31 gennaio, all’età di 72 anni è morto Dan Alon, uno dei sopravvissuti della squadra Israeliana alle Olimpiadi di Monaco di baviera. Negli ultimi anni, Dato Alon ha lottato con il cancro. Morì circondato da moglie e figli nel suo appartamento a Tel Aviv.

Dan Alon ha iniziato a praticare la scherma all’età di 12 anni. Dopo tre anni ha vinto «oro» per il Campionato di Israele tra i giovani, e a 27 anni, nel 1972 è stato incluso nella squadra olimpica di Israele.

Per molti anni Dato Alon rifiutato di parlare di eventi 1972. E solo una decina di anni fa per la prima volta ha raccontato di esperienze. Alon ha detto che il 5 settembre si è svegliato nel quinto mattino dal rumore e delle esplosioni che in primo luogo ha preso per i fuochi d’artificio in onore di un’altra squadra. Tuttavia, dopo 20 minuti il fuoco delle mitragliatrici risuonò. Guardò fuori e vide due terroristi, in piedi accanto al corpo di un allenatore Moshe Weinberg, e il terzo terrorista al telefono ha condotto negoziati con la polizia tedesca. Alon parlava tedesco e sentito, che i terroristi chiedono il rilascio dalla prigione in Israele più di 200 palestinesi, minacciando in caso di rifiuto di uccidere gli ostaggi. Alon ha aiutato quattro compagni di nascondersi, e poi sono riusciti a fuggire attraverso il balcone dei catturato dai terroristi dell’edificio.

Dopo il ritorno da Monaco di baviera, dove ha ucciso 11 suoi compagni di squadra, ha gettato la scherma. Dopo 20 anni, quando ha allenato gli adolescenti, convinto di parlare in eventi. All’età di 46 anni ha vinto il Campionato di Israele e di nuovo si ritirò dall’attività agonistica.

È morto spadaccino Dan Alon, uno dei sopravvissuti all’attacco terroristico alle Olimpiadi di Monaco di baviera 01.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015