Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Gli ebrei gli stati UNITI chiedono Netanyahu lasciare in Israele africani clandestini

Una serie di principali organizzazioni ebraiche degli stati UNITI hanno chiesto al primo ministro Israeliano Benjamin Netanyahu con l’obbligo di fermare le deportazioni dal paese di decine di migliaia di profughi africani, che hanno offerto il proprio aiuto.

Questo scrive il giovedì, 30 novembre, l’agenzia ebraica di notizie JTA.

«Siamo preoccupati che l’attuazione di questo piano mette in pericolo la vita di migliaia di persone, e la reputazione del popolo ebraico e lo stato subirebbe danni irreparabili. Gli ebrei erano anche quando i rifugiati e gli stranieri, è per questo che abbiamo il dovere di aiutare tutti i rifugiati, di ogni religione e razza», si legge nella lettera.

Si noti che tra coloro che hanno firmato questa lettera aperta – 25 organizzazioni, tra cui HIAS, principale ebraica gruppo per la tutela degli immigrati; il Centro di attività religiosa di riforma dell’ebraismo; il consiglio Nazionale donne ebree; Раввинская assemblea movimento Conservatore e l’organizzazione non governativa T’ruah – associazione rabbini, chiamata a difendere i diritti umani.

Come già annunciato, il governo di Israele ha dichiarato l’altro giorno la sua intenzione di espellere dal paese circa 40.000 africani clandestini, ciascuno dei quali riceverà al momento della partenza dal paese una somma forfettaria pari a 3.500 dollari. Inoltre, secondo il canale televisivo israeliano «Хадашот 10», le autorità hanno promesso di Ruanda 5.000 dollari per ogni accettato africano immigrato clandestino.

Il ministro degli affari esteri della Repubblica del Ruanda Louise Мушиквабо in un’intervista locale edizione di The NewTimes ha detto che i negoziati con Israele sulla assunzione di africani clandestini non sono finiti.

Si è osservato che si tratta di уроженцах Africa, che sono pronti a lasciare volontariamente Israele e accetta di trasferirsi in Ruanda. «Se vogliono venire qui, noi li pubblicheremo», — ha promesso il ministro degli esteri Ruandese.
Secondo Мушиквабо, oggi si prevede di prendere circa 10.000 «rifugiati provenienti da paesi dell’Africa» – arrivando in Ruanda, queste persone avranno un alloggio e un lavoro. Il governo non intende costruire per loro un campo di rifugiati.

In un’intervista con i giornalisti il ministro ha anche raccontato che il Ruanda è pronta a prendere fino a 30.000 rifugiati provenienti dall’Africa, che rimangono in Libia, non avendo la possibilità di entrare in Europa, e alcuni di loro sono finiti in negriere mercati nei paesi del Nord Africa.

Gli ebrei gli stati UNITI chiedono Netanyahu lasciare in Israele africani clandestini 30.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015