Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

I fratelli della Siria, non видевшиеся cinque anni, si sono incontrati in un ospedale israeliano

In un articolo pubblicato il 30 marzo sul sito «Mako», racconta la storia di due fratelli della Siria, che ha combattuto in diversi punti del paese e non видевшихся già cinque anni prima, come sono arrivati in israeliana ospedale «Zeev».

Nella pubblicazione si racconta che uno dei fratelli è stato consegnato al confine con Israele e trasferito in israele di medicina di tre settimane fa. Ha già operato due volte in ospedale «Zeev». Pochi giorni fa, in una clinica, entrò un altro ferito сириец, in cui il primo paziente è appreso di suo fratello.

Il colonnello Ayalon Галсберг, il comandante dell’assistenza medica del Nord, il distretto militare, ha sottolineato che i medici militari non importa quale lato combattuto siriani. «Abbiamo a che fare semplicemente con la gente. Non importa il titolo, il colore della pelle o vestiti. Si tratta solo di persone che si rivolgono a noi, soffrono il dolore e le ferite», ha detto.

Secondo l’Idf, con inizio dei lavori dell’ospedale da campo al confine con la Siria, Israele ha avuto assistenza medica 2.100 сирийцам.

Per aiutare i pazienti dalla Siria hanno quattro ospedali situati nelle zone settentrionali del paese: «Rambam» di Haifa, «Zeev» a Safed, «Poria» di Tiberiade e l’ospedale della Galilea Occidentale a Nahariya. In media, il trattamento di ogni paziente costa stato ebraico in 2.800 sicli.

Due anni e mezzo fa il sito NEWSru.co.il materiale pubblicato, dedicato al trattamento dei feriti siriani in Israele. Allora la nostra redazione è riuscita a capire che la questione del finanziamento curare i feriti dalla Siria è gestito da un direttore generale ufficio del primo ministro Арэля Locker.

Ufficio stampa Locker ha confermato questo fatto, tuttavia, ha rifiutato di comunicare NEWSru.co.il, delle quali fondi sarà pagato il trattamento dei siriani.

Poi, un portavoce per l’ospedale «Zeev» Gil Маор ha detto che una parte del costo di una clinica per il trattamento dei cittadini stranieri è coperto da donazioni di privati, la maggior parte dei quali proviene, in «Zeev» e l’ospedale della Galilea Occidentale. Questi strumenti ospedali ricevono da arabi israeliani villaggi, e anche più cospicui del Libano, della Siria, gli altri paesi arabi e dell’Iran. In ospedale a consegnare le cose dei paesi circostanti dei kibbutzim, personale medico porta le vittime di siria per bambini giocattoli dei loro figli.

Aiutare i feriti, i cittadini della Siria a volte comporta un certo rischio, poiché si tratta di persone che arrivano da zone di combattimento, che sono mantenuti in stato ostile. Per l’estate 2013, in «Zeev» dalla Siria portato il ferito, in tasca il quale giaceva semi di melograno.

Viene fornita assistenza medica di siria, i cittadini non solo negli ospedali, ma e un ospedale da campo, distribuito sul golan è sempre militari israeliane. 18 febbraio 2014 ospedale visitato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

Commentando questa visita, il capo del governo ha detto: e ‘ estremamente importante per il mondo visto che Israele sta compiendo sforzi per salvare la vita dei siriani colpiti dalla massa del macello nel suo paese. Questo ospedale, secondo Netanyahu, è il vero volto di Israele. Allo stesso tempo, l’Iran continua a sviluppare nuovi tipi di armi di distruzione di massa, e questo, secondo Benjamin Netanyahu, mostra il vero volto della repubblica Islamica.

Israele il primo ministro ha sottolineato che i bambini che sono in cura da israele, ospedale, ha subito in conseguenza del fatto che l’Iran arma, finanzia e addestra le truppe di Assad tecniche di omicidi di massa. «Israele non può rifiutare di aiutare le persone che bussano alla sua porta», ha sottolineato il Netanya




I fratelli della Siria, non видевшиеся cinque anni, si sono incontrati in un ospedale israeliano 31.03.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015