Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

I leader di Ucraina hanno rilasciato dichiarazioni nel giorno della memoria uccisi a Babi Yar

Il 29 settembre si celebra la tragica data: in questo giorno, nel 1941, ha iniziato fucilazioni di massa degli ebrei a Babi Yar, a nord-ovest di Kiev. Per i primi due giorni i militari tedeschi e ucraini collaboratori sono stati uccisi circa 34 mila persone. Secondo varie stime, in totale nel 1941 a Babi Yar morti 70-150 di migliaia di persone.

— Babi Yar: di cosa ha parlato a Kiev il 29 settembre 1941

Il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko, la mattina del 29 settembre, ha pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook la seguente dichiarazione: «Babi Yar – una delle più profonde ferite che ha colpito l’Olocausto. Questo è il nostro comune tragedia – prima di tutto, ebraico e ucraino nazioni. Memoria eterna uccisione di innocenti».

Il primo ministro dell’Ucraina Vladimir Groysman ha pubblicato su Facebook queste parole: «Oggi ricordiamo le vittime di una delle più grandi tragedie dell’umanità — eventi a Babi Yar. Il giorno di dolore e di lutto. Abbiamo il dovere di conservare la memoria di Babi Yar e di trasmettere alle generazioni future. Solo la memoria protegge dal ripetere gli errori del passato».

Kiev 1941

Il 29 settembre 1941 professionale tedesca l’amministrazione ha prescritto «anni della città di Kiev» si riuniscono in un angolo Мельниковской e Дегтяревской strade (vicino cimitero).

Tutto è stato inviato circa 2 mila annunci simili – in ucraino e russo. Secondo il testo, gli ebrei attendeva la delocalizzazione perché altrimenti portare vestiti caldi, soldi e oggetti di valore? Separatamente sottolineato, che come gli ebrei, tenteranno di fuggire e locali saccheggiatori saranno girati.

Tuttavia, invece di теплушек gli ebrei di kiev aspettato зондеркоманда 4A штандартенфюрера SS Paul Блобеля e ucraini unità di polizia ausiliaria. Elaborati per partecipare al concorso sono stati e soldati Sesto di fanteria dell’esercito della Wehrmacht (presto completamente muore di Stalingrado).

29-30 settembre in fosse Babi Yar è stato girato 33.771 persone. Durante la seconda promozione, all’inizio di ottobre, sono stati uccisi circa 17.000 ebrei. Se questo, come osserva Elettronico jewish encyclopedia, quotidiani in lingua ucraina ha invitato kiev dare alle autorità укрывающихся ebrei.

Babi Yar è stato utilizzato anche come un luogo di morte zingari, prigionieri di guerra, i malati di mente. Come ricorda la BBC, qui è stato girato 621 membro dell’Organizzazione dei nazionalisti ucraini, e hanno partecipato alla «partita della morte» i calciatori di Dynamo kyiv Nicola Трусевич, Ivan Kuzmenko e Alex Klimenko.

In totale a Babi Yar sepolto, secondo diverse fonti, da 70.000-150.000 vittime dei nazisti.

Durante la Seconda guerra Mondiale il regime di stalin usato tragedia Babi Yar per mobilitare il sostegno all’estero. Tuttavia, nella seconda metà degli anni quaranta, con l’intensificarsi della campagna di antisemitismo, invece gli ebrei hanno cominciato a parlare di astratto «sovietici cittadini». Questa politica è proseguita nei decenni successivi, trovando riflessione e nel santuario, edificato negli anni settanta al posto dei campi di sterminio.

Negli anni cinquanta ci fu un piano di costruire al posto di un burrone stadio. Contro questo nel 1959 ha parlato lo scrittore Viktor Nekrasov, violare la congiura del silenzio. Nel 1961 «Letterario giornale» ha pubblicato una poesia di Evgenij Evtushenko «Babi Yar», che è diventato un evento nella vita pubblica del paese. Cinque anni più tardi la rivista «Gioventù» pubblica documentario romanzo Anatolia Kuznetsova con lo stesso nome.

Queste pubblicazioni, insieme con il trionfo di Israele nella guerra dei sei giorni, in acciaio fondamentale in un risveglio della coscienza nazionale degli ebrei dell’unione SOVIETICA. A Babi yar ha iniziato a svolgere illegali memorabile cerimonia, a cui ha partecipato e ucraina intellighenzia.

Dopo il crollo dell’URSS cerimonia a Babi Yar sono diventati ufficiali. Tuttavia, dopo un quarto di secolo dopo la proclamazione dell’indipendenza dell’Ucraina, la questione della partecipazione degli ucraini in расправах sopra ebrei continua a complicare le relazioni bilaterali tra Israele e Ucraina – paese sul cui territorio i nazisti e i loro complici hanno ucciso un milione e mezzo di ebrei.

I leader di Ucraina hanno rilasciato dichiarazioni nel giorno della memoria uccisi a Babi Yar 29.09.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015