Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Il divieto di ingresso dei musulmani: l’ambasciatore svizzero convocato al ministero degli esteri dell’Iran

L’ambasciatore svizzero a Teheran è stato convocato domenica al ministero degli esteri – per dare chiarimenti in relazione con decreto del presidente degli stati UNITI Donald Trump, che ha imposto un divieto temporaneo di entrare nel paese i cittadini di sette stati musulmani, tra cui figura l’Iran.

Segnalato il 29 gennaio iraniano notizie di agenzia IRNA.

L’ambasciatore, che rappresenta in questo paese gli interessi degli stati UNITI, perché Teheran e Washington non hanno relazioni diplomatiche, è stato consegnato una nota di protesta. Le autorità iraniane sostengono che il decreto si basa su «false e fittizie d'» e viola la convenzione di Ginevra sui diritti umani.

Il decreto, che ha causato un’ondata di proteste negli stati UNITI e all’estero, è stato firmato Trump venerdì, 27 gennaio. Questo documento sospende l’accoglienza dei rifugiati negli stati UNITI per 120 giorni, vieta a tempo indeterminato sistemazione di profughi dalla Siria e stringe alcune regole di ingresso negli stati UNITI. Inoltre, Trump ha limitato l’ingresso di 90 giorni da una serie di paesi con una popolazione a maggioranza musulmana, ma non ha di questi paesi. Secondo l’associazione Americana degli avvocati di immigrazione, si tratta di un temporaneo divieto di ingresso dei cittadini dell’Iraq, Iran, Siria, Sudan, Yemen, Libia e Somalia.

27-28 gennaio a New York, Boston, San Francisco, Miami e in altre città degli stati UNITI sono state proteste di massa contro le azioni dell’amministrazione della casa Bianca , volti a limitare l’immigrazione, l’accoglienza dei rifugiati e di ingresso nel paese i cittadini degli stati musulmani.

Parlando alla cerimonia di firma del decreto del Pentagono, Trump ha detto che questo decreto è uno dei passi volti a proteggere gli stati UNITI da terroristi stranieri, e ha sottolineato che da ora in poi, l’adozione di decisioni sull’ammissione dei rifugiati è «estremo».

Secondo la decisione di Trump, nel corrente anno fiscale, che si concluderà il 30 settembre 2017, gli stati UNITI prenderanno non più di 50 mila profughi. Quasi 30 mila di loro sono già negli Stati uniti.

Il divieto di ingresso dei musulmani: l’ambasciatore svizzero convocato al ministero degli esteri dell’Iran 30.01.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015