Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Il numero delle vittime del terremoto al confine tra Iran e Iraq ha superato i 530 persone

A seguito di un terremoto di magnitudo 7,2 che è accaduto il 12 novembre, al confine tra Iran e Iraq, morti, secondo i dati ufficiali, non meno di 530 persone. Subito oltre 7100 persone.

Questi dati sono stati pubblicati dopo che le autorità Iraniane hanno annunciato il completamento delle operazioni di soccorso.

Come riportato in precedenza, ha subito gli abitanti di 14 iraniani province, più di tutto – curdo provincia di Kermanshah.

Maggiormente colpiti i centri abitati zone Sarah-Campo-Зохзаб e Касре-Larghezze, dove è stato registrato il maggior numero di vittime.

A разборам macerie sono stati portati due specializzati battaglione, 500 poliziotti in tenuta antisommossa, 20 gruppi scientifica per l’identificazione delle vittime, ma anche di cani.

Mezzaluna rossa ha dichiarato che sul territorio Iraniano distrutto migliaia di case, di circa 70 milioni di iraniani hanno bisogno di temporanea dimora.

Come riportato in Euro-Mediterraneo centro sismologico, un terremoto di magnitudo 7,2 è accaduto il 12 novembre alle 20:18 al confine tra Iran e Iraq (inizialmente riferito di магнитуде 7,5-7,6). Il focolare si trova ad una profondità di 19 km e l’Epicentro è stato localizzato a circa 212 km a nord-est di Baghdad. La più vicina all’epicentro abitato – Halabja (a circa 40 km a nord dell’epicentro), nel Kurdistan Iracheno. Questa città si trova a circa 10 km dal confine con l’Iran.

Tremori si sono fatti sentire in molti paesi del medio oriente, tra cui in Israele.

Iran e nord-est dell’Iraq si trovano in una zona sismica. Nel 2003 un terremoto di magnitudo 6,6 ha distrutto l’antica città di Bam – uno dei più importanti punti di transito sulla via della seta. Poi ha ucciso più di 26.000 persone, 30.000 feriti, fino al 90% di edifici e infrastrutture della città sono stati distrutti.

Il numero delle vittime del terremoto al confine tra Iran e Iraq ha superato i 530 persone
15.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015