Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Il tribunale dell’aja sta studiando azioni Дутерте, che «è pronto a marcire in prigione»

Il tribunale penale internazionale dell’Aia (ICC) ha aperto un’indagine preliminare nei confronti del presidente delle Filippine Rodrigo Дутерте in relazione con il dichiarato loro di a luglio 2016 «guerra alla droga», le vittime sono almeno 4.000 persone.

Questo scrive il giovedì, 8 febbraio, l’agenzia di stampa Reuters.

Il procuratore Fatou il Testimone ha spiegato che gli inquirenti dovranno capire se sono stati commessi crimini contro l’umanità e se la giurisdizione dell’Aia attirare sospetti alla corte.

Egli, tuttavia, riconosce che alcuni di loro sono morti a causa di sparatorie, tuttavia, ritiene che molti altri filippini sono stati vittime extragiudiziali di violenza, avviate Дутерте.

Il portavoce del presidente delle Filippine ha sottolineato che in un comunicato Бенсуды non sono indicate le specifiche sospetti, e ha affermato che questa azione diventa «inutile spreco di tempo e risorse» del tribunale Dell’aja.

Tuttavia, secondo lui, Дутерте pronto a comparire davanti ai giudici e anche «marcire in prigione» – per salvare le Filippine per reati di droga. Il processo si chiama «ipocrita e inutile», avvocati ICC «stupidi e patetici» e пригорозил uscire dal contratto con l’aia.

La polizia filippina sostengono che questi omicidi sono stati commessi durante legittime operazioni di lotta contro il traffico di droga, e i sospetti ferocemente resistito all’arresto.

Nel mese di agosto dello scorso anno Дутерте detto di diritto del personale della polizia di uccidere «idioti», che cercano di resistere all’arresto, organizzati nell’ambito della campagna per la lotta al traffico di droga, sottolineando: «questo È il mio ordine».

Egli, tuttavia, ha sottolineato che la polizia deve ricordare di stato di diritto nell’adempimento dei suoi doveri e non permettere extragiudiziali di violenza.

In precedenza Дутерте ha minacciato che il suo paese può uscire dalla composizione delle Nazioni Unite in risposta alle critiche di metodi per combattere i trafficanti di droga.

Gli esperti delle nazioni unite sui diritti umani, si sono esibiti con la convinzione di metodi di filippini polizia, che sempre più spesso si applicano le armi durante la detenzione gli spacciatori di droga, uccidendo molti di loro.

Дутерте, più volte in precedenza, che chiede di uccidere i trafficanti di droga e заявлявший, che personalmente ucciso criminali, ha affermato che gli esperti delle nazioni unite impegnati non quello che devono fare, «preoccuparsi di cumulo di ossa criminali». I rappresentanti delle nazioni unite, accusano le autorità delle Filippine in violazione dei diritti umani, ha definito «stupidi».

Il tribunale dell’aja sta studiando azioni Дутерте, che «è pronto a marcire in prigione»
09.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015