Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

In arabo isolati Исауийя e Silvan a Gerusalemme si sono verificati disordini

Nella notte su martedì, 18 luglio, in arabo isolati Sylvan (Silvano, Шилоах) e Исауийя a Gerusalemme si sono verificati disordini.

Secondo la polizia, i disordini sono iniziati intorno a mezzanotte, quando decine di giovani arabi lanciato pietre, petardi e bottiglie con воспламеняющейся una miscela di agenti di polizia e soldati della polizia di frontiera (МАГАВ). I poliziotti sono stati costretti a usare armi non letali per l’agitazione.

Vicino la stazione di servizio alle porte di Исауийю di un gruppo di arabi mascherati lanciato bottiglie molotov verso i veicoli delle forze di sicurezza, проезжавших in autostrada Офарит. Come risultato di queste azioni sul luogo di un incendio che è stato spento arrivati il personale dei vigili del fuoco. Le forze di sicurezza hanno applicato armi non letali per disperdere la folla.

Le informazioni sulle vittime non andasse.

La sera prima è stato riferito di scontri vicino Lion gate nella città Vecchia di Gerusalemme e il monte del Tempio. Disordini sono iniziati dopo la preghiera della sera sul monte del Tempio, con la partecipazione mufti di Gerusalemme sheikh Muhammad Hussein. L’ufficio stampa della polizia ha riferito che decine di persone sono entrati in conflitto con il personale di polizia e guardie di frontiera, lanciando pietre e bottiglie vuote. Un paio di persone hanno bloccato il traffico sulla strada di ma’ale Mota Hur. La polizia ha usato armi non letali per disperdere le manifestazioni. Secondo fonti arabe, la polizia ha usato proiettili di gomma. Tuttavia, la polizia ha dichiarato che all’interno della città Vecchia proiettili di gomma non vengono utilizzati.

Disordini a Gerusalemme è iniziato dopo che la polizia ha stabilito i metal detector all’ingresso sul monte del Tempio. Questo è stato fatto dopo la strage compiuta lì 14 luglio. Gli arabi lo chiamano l’installazione di metal detector umiliante. Gerusalemme mufti sheikh Muhammad Hussein ha esortato i musulmani a rinunciare alla visita del monte del Tempio, finché non saranno rimossi i rivelatori di metalli. «La preghiera di chi accetta di tali controlli, non sarà accettata da Allah», – ha detto il mufti.

Secondo le stime della polizia, la protesta continuerà nei prossimi giorni, ma a poco a poco verranno a indebolirsi. In questo momento la polizia di Gerusalemme, che ha ricevuto il rinforzo di altri distretti, rimane in stato di allerta.

Attacco sul monte del Tempio. Il 14 luglio 2017

Intorno alle 7 del mattino tre terroristi hanno aperto il fuoco per il personale di frontiera, dopo che ha tentato di nascondersi in una delle moschee. I combattenti delle forze di sicurezza durante la persecuzione liquidato attaccanti. Non sono stati trovati due ordigni pistola mitragliatrice «Carl Gustav» e un’altra pistola.

A seguito di un attentato terroristico tre dipendenti della polizia israeliana e i servizi di frontiera hanno ricevuto ferite di arma da fuoco. Due di loro, alfiere Hail Сатауи (30) e alfiere Camille Шанан (22), sono morti. Entrambe le vittime erano друзами.

L’attentato commesso tre residenti israeliano arabo della città di Umm el-Fahm, che non erano solo i parenti, ma anche pieni di тезками. Tutti e tre, secondo i documenti, hanno portato il nome di Muhammad Джабарин. Loro stato di 30, 20 e 19 anni. I nomi completi liquidate terroristi: Muhammad Ahmad Muhammad Джабарин, Muhammad Hamad Abd al-Latif Джабарин e Muhammad Ahmad Мафаль Джабарин.

HAMAS non ha preso su di sé la responsabilità di questo attentato, sostenendo che i tre aggressori sono stati gli attivisti dell’ala nord del «movimento Islamico» e di vendetta ebrei per «profanazione della moschea di Al-Aqsa».

— Discutere nella pagina di blog.libero.co.il a Facebook

In arabo isolati Исауийя e Silvan a Gerusalemme si sono verificati disordini 18.07.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015