Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

In Montenegro ha ospitato la più grande ebraica conferenza nella parte sud-est Europa «Mahar»

All’inizio di novembre a Budva (Montenegro) si è svolta la conferenza annuale «Mahar». La più grande ebraica conferenza nell’Europa sud-orientale è stata organizzata dalla comunità Ebraica di Montenegro, con il sostegno del congresso ebraico Mondiale, Euro-asiatica congresso ebraico (ЕАЕК) e il governo del Montenegro. Nel 2017 «Mahar» ha festeggiato il suo quinto anniversario, in relazione al quale è stato preparato uno speciale programma di festive e invitati interessanti docenti provenienti da diversi paesi. Per quattro giorni alla conferenza sono stati discussi vari temi, in un modo o nell’altro collegati con la domanda principale, che suonava a tutte le conferenze e dibattiti: «Qual è il futuro della diaspora ebraica?»

Più di cinquecento i partecipanti, in rappresentanza di comunità ebraiche dei loro paesi, riuniti a Budva dall’Albania, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Croazia e Montenegro. Una delegazione di Euro-asiatica congresso ebraico presieduto dal capo del consiglio strategico ЕАЕК Michael Membri, uno dei fondatori del Congresso. In apertura della conferenza i partecipanti al video ha accolto il presidente Israeliano Reuven Rivlin.

Uno dei problemi più urgenti degli ebrei d’Europa è il tema della sicurezza. In relazione travagliata situazione in molti paesi europei, i rappresentanti della diaspora ebraica, sempre più spesso, stanno valutando la possibilità di rimpatrio in Israele. Proprio questo tema è stata dedicata la conferenza «Se gli ebrei lasciano l’Europa… In sicurezza se siamo in Israele?» Conferenza-dibattito tenuto il generale in pensione Eitan Ben-Eliyahu, l’ex capo delle forze aeree di Israele, il principale sviluppatore e produttore di veicoli aerei senza equipaggio Aeronautics, docente di tel aviv Open university.

Lezione di israele storico Naomi Изхар, specialista di storia del popolo ebraico durante la Seconda guerra mondiale, è stata dedicata nazista Ванзейской conferenza 1942, durante la quale sono stati definiti percorsi di «soluzione finale del problema ebraico».

Il tema di una giornata è il caso di Adolf Eichmann. Il dottor Avner Abraham, artista, curatore di mostre d’arte, conduttore radiofonico, riconosciuto esperto internazionale nel commercio di Adolf Eichmann, ha introdotto la presentazione di catturare un criminale nazista «Мосадом» nel maggio del 1960.

Tema «il Giudizio su Эйхманом», ha continuato sopravvissuto alla Catastrofe e proviene dal campo di concentramento di Auschwitz, ha combattuto con i nazisti nei ranghi dell’Armata Rossa israeliana Miki Goldman – un alto ufficiale dell’Esercito di difesa di Israele e della polizia israeliana, uno dei poliziotti che hanno condotto l’interrogatorio di Adolf Eichmann e dopo la partecipazione alla morte nazista. È lui che ha dissipato le sue ceneri Vennero in acque neutre ai confini di Israele. Nel 1947 Goldman insieme con gli altri passeggeri della nave «Атиква», ha cercato di emigrare in Palestina, ma è stato deportato a Cipro, dove ha trascorso 18 mesi in un campo profughi. Miki Goldman è uno dei fondatori del complesso museale «Yad vashem». Nel 2011 è accesa la torcia alla solenne cerimonia di commemorazione del Giorno dell’Indipendenza di Israele sul monte Herzl.

La versione di base, gli ebrei giunsero nei Balcani insieme con eserciti romani dopo la distruzione del Secondo Tempio. I discendenti di questi ebrei chiamano романиотами. Molto più tardi su questo territorio hanno cominciato ad arrivare sefardita e ashkenazita. Ora la diaspora ebraica dei Balcani non numerosa, ma si gioca lo stesso di grande valore, come qualsiasi altra.

Nell’ambito della conferenza «Mahar» è stato condotto numerose mostre fotografiche, e anche la presentazione del film documentario «Ben-Gurion. Epilogo», che racconta di uno dei più grandi politici della storia moderna di David Ben-Gurion. Il popolare cantante israeliana Офри Элиаз, canto in stile ladino, ha accompagnato dall’orchestra Yasmin Levy. Il coro «Moise Hasson», creato nel 2000 dalla comunità ebraica della Repubblica di Macedonia, ha parlato anche di fronte agli ospiti della conferenza. Il suo compito principale coro ritiene la conservazione e la promozione tradizionale spirituale e secolare sefardita di musica. Alla conferenza «Mahar» i musicisti si sono esibiti con il loro repertorio classico e hanno eseguito numerose israeliani di opere musicali, anche famose arie d’opera.

Riassumendo, Haim Ben Yaakov, ceo di Euro-asiatico del congresso, ha dichiarato: «la Conferenza «Mahar» ha un grande valore. Prima di tutto, lei è una piattaforma per esplorare gli ebrei residenti nei Balcani e nell’Europa dell’Est. Queste comunità deboli e a volte si sentono tagliati fuori dal grande del mondo ebraico. La conferenza annuale dà queste comunità di sentirsi parte della comunità ebraica e li rafforza. Inoltre, la conferenza «Mahar» – è un’occasione unica per godere di un variegato programma culturale».

In Montenegro ha ospitato la più grande ebraica conferenza nella parte sud-est Europa «Mahar» 15.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015