Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Криптоевреи e come è accaduto in realtà. Genealogista Nadia Липес della terribile storia Тетиева

Alla domanda di NEWSru.co.il rispose Nadia Липес – l’autore libri, esperto di genealogia ebraica. Attualmente si trova in Israele, si esibisce con la lezione.

La genealogia è considerato una disciplina ausiliaria. Come è diventato per voi di base?

Genealogia in generale non è considerato una disciplina scientifica. In nessuna università del mondo non insegnano. L’unica cosa che c’è, in questa fase, i corsi che organizzano genealogici della società: lo studio della storia familiare, almeno – la capacità di lavorare con le fonti. Gli americani si concentra sulla line-fonti e in Ucraina, in generale, non c’è nulla di simile.

Come hai iniziato a trattare con esso?

Per l’istruzione sono un sociologo. Fino a una certa fase nulla di simile fatto. Ma fin dall’infanzia amava la storia, con la quinta classe è la mia materia preferita. Nello stesso quinta elementare ho disegnato il primo albero genealogico – principi di kiev, e poi passata al francese re – di-Anna Ярославны, regina di Francia. Libri di Maurice Дрюона acciaio desktop. Ma gli ebrei nel contesto di tutta la storia perché non sono stati menzionati.

A mio parere, Lotman, alla domanda di un discepolo, che ha chiesto perché, parlando di religione, ha tutto il tempo menziona gli ebrei, ha risposto: «Per motivi tecnici».

Ecco! E poi in Ucraina è apparso Internazionale di Salomone università, e a mio padre è venuta in mente la brillante idea di farmi ridare. Ho fatto nel mese di aprile e ‘ andata. E, in estate, il papa è venuto al mio posto, determinato, dove mi scrivi. Resta inteso che la facoltà era umanitario, e c’erano tre specialità: la storia, la sociologia e judaica.

Il papa ha chiesto quanto vale la pena di apprendimento. Gli è stato detto che la storia e sociologia di 30 dollari al mese, e judaica – 10. Così sono andata a иудаику. Lì ha imparato l’ebraico. Lì abbiamo studiato e la storia del popolo ebraico, e la Torah orale – specialità, che наталкивали su pensieri diversi.

Poi sono venuta in Israele, ha cercato di imparare abbastanza inutilmente, perché era rimasta incinta, e andare da Krayot a Tel Aviv era impossibile. Tornata in Ucraina e divenne fare, ancora non è arrivata la crisi del 2008, il mercato si è estinto, e stavo pensando di tornare in Israele. Ma poi un’amica mi ha detto: «sai? Ci sono corsi di ebrei guide turistiche. Sai le lingue, la storia, puoi parlare – andiamo!» E sono andata.

Il programma di formazione era archiviato il caso. E tra i diversi docenti si è esibito Vladimir Paley, «il genealogista di Tutta la Rus'». Ha tenuto una conferenza ore sei assolutamente che per lui non è un record. E poi ha detto: «Chi vuole provare, sono pronto ad aiutare». Volevo provare solo io. Inizio classico – con i propri parenti. Ma ho sempre fatto in parallelo e commerciali ordini. Gli ordini erano di più e di più, ma quando l’ho fatto a piedi (mentre era – prima dell’inizio della guerra con la Russia), la genealogia è rimasto essenzialmente un hobby.

Quando il turismo è finita, mi è passata completamente la genealogia di preparare una buona base. Come sociologo, sono abituata a strutturare. Ha iniziato a fare le fotocopie archivio di casi associati con gli ebrei, e la loro indicizzazione.

Infatti, proprio archivio?

Sì. Copre Kiev provincia, Odessa e una serie di altre località. Mi colleghi molto carino, molto compro.

Chi sono i vostri clienti e cosa li spinge?

Prima ho lavorato solo con gli americani. Non ho avuto russo del sito. E poi ho iniziato a scrivere storie, basate su un archivio di informazioni – semplicemente perché non è in grado di tenerlo per me. E il popolo cominciò a lamentarsi che non tutti sanno l’inglese. Ho deciso di pubblicare questo è in russo e allo stesso tempo ha fatto il sito russo.

Ma il sito è grande i testi, e ho sempre voluto condividere con il pubblico ri-trovati, ho deciso di scrivere questo su Facebook. Ho iniziato a comparire i lettori e buttato ordini per il recupero di documenti, che io prima non facevo.

È il caso di restituzione?

No, per il rimpatrio. E per me, come lo storico è molto interessante il lavoro… Anche se non ho storica del diploma di laurea, ho ancora lo storico. La sociologia è una scienza applicata, che viene applicata a qualsiasi cosa, tra cui – per la storia. A causa della domanda ho dovuto familiarizzare con i sovietici fonti, e ho iniziato a capire quanto le persone non sanno nulla né sull’Olocausto, né sul pogrom. La loro fantasia sul tema della sua origine superato il mio livello di tolleranza. E io onestamente dicendo loro tutto quello che penso di loro fantasie. Poi le persone se ne vanno, forse, pagare soldi a qualcun altro, ma comunque non provano nulla.

Quando tutti questi potenziali ebrei (io li chiamo «криптоевреями») mi stufo, ho scritto un libro, in cui valutando diverse familiari leggende sulle voci e rispondo, perché no. E scrivo che non c’è regola senza eccezioni, ma l’eccezione conferma la regola. E in ogni punto c’è solo una certa percentuale di probabilità che avete radici ebraiche. Non posso prendere soldi alla gente, se la risposta è chiara.

Per quanto la redazione di ascendenza costoso?

Quando era esclusiva di un prodotto costoso. Ora, quando ho creato la propria base, la ricerca è diventato molto più conveniente per il consumatore finale.

Perché questo è importante per gli ebrei? Perché gli ebrei non sanno mai dove da nonni sono nati in realtà – in forza nazionale specificità. Gli ebrei si spostavano continuamente.

Uno dei miei professori preferiti nato in SUDAFRICA, in una famiglia di immigrati provenienti da Vienna. E hanno avuto un vero e proprio cult di questa città – con un музицированием e viennesi шницелями. E solo sul letto di morte la madre ha dato più terribile segreto di famiglia: la famiglia è stata da Chernivtsi.

Secondo la famiglia, i racconti, quasi tutti gli ebrei sono nativi o di Kiev o Odessa. In casi estremi – di Berdichev. Ma un ebreo, per nascere a Kiev prima della rivoluzione, aveva bisogno di essere o molto intelligente o molto ricchi o molto difficile. Varianti solo tre. Quando gli ebrei dicevano discendenti, che sono nati a Kiev, in realtà sono avuti a causa di Kiev Secolo.

La comunità ebraica di Kiev era molto grande, ma la maggior parte degli ebrei ha colpito la città nel periodo della Prima guerra mondiale, quando il tratto di residenza è stato effettivamente eliminato in relazione con l’evacuazione, e gli ebrei erano anche in interni province.

Io ebrei americani la stessa storia. Essi non potevano essere di provenire da un qualche villaggio. In casi estremi – da Kiev provincia. E si tratta di tre moderne campo – non cercare переищи. E non il fatto che sono lì. In modo che una persona può spendere un sacco di soldi e non trovare. Se non si rivolge a me, naturalmente.

Una persona può trovare la sua discendenza da solo?

Naturalmente, può. In alcuni casi complessi anche io dico alla gente che è meglio farlo da soli, perché sono лопатить tutti. E un professionista dipenderà dall’importo che il cliente è disposto a spendere. Tutti ucraini archivi sono piene di gente, che sono alla ricerca di albero genealogico.

Per quanto generazioni di profondità si può risalire la sua storia?

Per gli ebrei dell’impero Russo è il massimo 11 generazioni – a румянцевской censimento del 1795, che si è conservato solo per un paio di posti. Ma non c’e cognomi – che poi poco che avevano. Poi censimento e revisione andando abbastanza spesso. Ben conservato ulteriori censimento 1818. Garanzia di successo – Televisione censimento del 1897, ma è sopravvissuto della provincia di Kiev, un po ‘ di Odessa e leggermente a Vilnius. Ad esempio, per Бердичеву ci sono 108 volumi di 300-400 pagine, e praticamente in ogni volume ci sono gli ebrei.

Altrimenti non sarebbe del Mondo.

Beh, ci sono sei volumi, dove gli ebrei non sono menzionati. E in Uman censimento ci sono due ebrei pubblico di casa. E in Белоцерковской – elenco studenti yeshiva. E a Kiev due cose, che sono sopravvissuti, c’è un elenco di soldati.

Il che spiega questa differenza in salvo?

Sul territorio dell’Ucraina sono rimasti seconde istanze. I primi inviato a San Pietroburgo, mentre il secondo avrebbe dovuto distruggere. Quando san pietroburgo archivio storico sono stati evacuati, su una chiatta, dove sono stati questi documenti, bomba è caduta, e ora sono sul fondo del lago Ladoga.

Quanto ha sofferto gli archivi durante la guerra e l’occupazione tedesca? Ho sentito che molti si trovano ad affrontare difficoltà nel dimostrare gli ebrei. Se è così, o è un mito?

Quello che i tedeschi colpa, è un mito. Soprattutto per colpa truppe sovietiche, che hanno cercato di evacuare e hanno perso. Sì, che andare troppo lontano – in Tiraspol durante l’ultimo conflitto archivio alimentato locali. Mi ha detto la ragazza, che un soldato ha visto la foto ревизской racconti e disse: «Oh, e abbiamo così entusiasta!»

Negli archivi della Transcarpazia, per rifare i documenti, loro possono strappare dal commercio, e poi tornare comunque. Documenti tirato fuori dall’archivio, che li rende inaffidabili dal punto di vista delle norme di office automation. E quando mi vengono le persone e chiedono se riusciranno originali metrico libri, bisogna spiegare loro che l’ambasciata non vedrà appena l’originale e una copia – vedrà.

Se è diventato più difficile da lavorare ora – a causa del fatto che gli archivi russi chiusi al pubblico?

Nulla di simile. Sono chiusi per inventario dei fondi per la digitalizzazione. A san pietroburgo indicizzato enorme quantità di inventario, pubblicato in internet fotocopie. E altri archivi ispirano a Peter. A creata una base comune ЗАГСов, dove è possibile scoprire in quale ufficio di stato civile per chiedere un documento. Ma in Russia non c’è una base comune ЗАГСов, e in Ucraina. E su questa idea si basa e la mia base. Per esempio, i vostri antenati non erano di Berdichev e Berdichevsky contea. Ma se sono globalmente erano fuori della provincia di Kiev, io li troverò – anche se si nascondono, loro questo non aiuta.

Come reagiscono le persone, dopo aver appreso che la loro storia di famiglia – il mito?

La prima reazione – dicono che ho sbagliato tutto ho trovato che non sono le persone. Più si arrabbiano persone che ho subito dicendo che sono gentili. E così – beh, hai scoperto tu, che hai non erano mercanti e popolani, e non da Kiev, e da qualche contea… ora Cosa farai?

Poiché si parla di Ucraina, è difficile sfuggire il tema dell’Olocausto. La storia che avete scritto sul Пятигоры, molto spaventoso…

Da Facebook Di Nadia Липес. 21 novembre 2017: «è Giunto, infine, l’ultimo caso SBU, che ho aspettato quasi un anno e mezzo. E presto scopro che è successo nella testa di un uomo che ha ucciso una giovane donna. E sua sorella. E ancora 300 persone. Non ho ucciso tutti personalmente, ma non di meno. Ha ucciso le due donne e le loro figlie portò con sé. Ha ucciso due donne solo perché erano ebree. E i bambini, non meno di ebrei, che le loro madri, portò con sé. E cresciuto. Più precisamente lui stesso ha ragazze cresciuto molto. Girato nel 1944. la Moglie lo ha cresciuto. Che cosa ha pensato? Questo alla fine ho scoperto da questo caso. Ma cosa pensava di sua moglie, in tutti questi anni, durante i quali ha con il marchio della moglie la polizia, ha cresciuto un bambino ebreo, ben sapendo da dove è venuto? Cosa pensava il suo collega, la moglie di un paramedico, che ha cresciuto cugina ragazze, che vive presso la polizia? Come è stato possibile vivere in villaggi vicini e per 20 anni e non dire a una ragazza che ha una sorella? Beh, come? Questo non lo saprò mai. E vorrei».

Per quanto questa storia è tipica?

Questo Тетиевский regione, e in questa zona ho avuto una storia mistica. Tutto è iniziato con il fatto che mi ha scritto una giovane donna, che ha detto che il suo interesse caos in Тетиеве nel 1919. E ho appena ricercando in primo luogo i pogrom, e non l’Olocausto. E dopo qualche tempo mi hanno mandato un articolo che parla ucraino i ricercatori, che tra tutti i casi ho scelto di affari, dove gli ucraini hanno salvato gli ebrei.

Lì, come in ogni articolo scientifico, è riportato un elenco di casi, di cui ha preso le informazioni. Mi interessa la storia di due ragazze, e ho ordinato tutte queste cose. E nel frattempo ha scritto su questo gruppo, menzionando il nome di uno dei poliziotti. E mi ha scritto di nuovo questa giovane donna, informando che i pogrom – l’opera di suo padre.

In Тетиеве durante la guerra Civile, gli ucraini hanno ucciso 4.000 persone – quasi tutta la popolazione della città. 1.200 ebrei bruciato nella sinagoga. Locale ataman Куравский – è stato un compagno. E suo figlio è diventato un vigile di quartiere. Il padre non sapeva – secondo la versione ufficiale che ha ucciso, quando mio figlio aveva un anno, ma il figlio è cresciuto non meno stronzo.

Queste ragazzine salvate, di cui ho intenzione di scrivere un libro, uno solo dei casi particolari, ma quello che è successo in Тетиевском zona, è possibile estrapolare in tutta l’Ucraina nel suo complesso. E ci sono persone, di cui tutto il villaggio sa che in realtà gli ebrei, ma nessun documento no. Dopo la guerra, sono rimasti tutti con nuovi documenti, e ora loro non possono dimostrare – perché per la conferma di analisi del DNA bisogno di un campione di un parente stretto, e sono morti.

E di essere rimpatriato, queste persone non possono?

Non possono. Per il rimpatrio senza documenti ha bisogno di un determinato parente, che dirà: «questa È mia sorella, e questo è il nostro DNA».

Ci sono state storie così terribili, che non hanno segnalato la loro clienti?

Così non è stato. Ma ora abbiamo un problema con queste ragazze di Пятигор. Uno di loro, che ha preso un poliziotto, abbiamo già trovato, la seconda, gettato dal veterinario, non ancora, ma sappiamo dove si vive, e c’è un meccanismo che permette di trovare e di lei. La polizia ha sparato, e questa ragazza dopo la scuola sposato un uomo che è stato antisemita, e lui, per stroncare parlare di sue radici ebraiche, si trasferì con la famiglia in un’altra città. Documenti sull’ebraicità di lei non c’è e non ci sarà mai, perché non hanno conservato il loro bruciato durante la guerra. Quindi questo è il classico caso, quando tutti sanno che lei è ebrea, ma non ci sono conferme.

Quando ho finalmente incontrato тетиевской ragazza, ho chiesto, perché improvvisamente si è interessata ebrei, lei mi ha detto che ha letto il libro di locale storico, dove è scritto: caos 1919 è stato così terribile, che da allora Тетиев è diventato un «oscuro città» – infatti, la città depressiva.

E ha iniziato a combattere contro il perpetuarsi della memoria «eroe della lotta per la libertà dell’Ucraina» ataman Куравского – e degli stati UNITI e del Canada c’è una tale onda. Lei e il sindaco rimase perfettamente immobile. E hanno chiamato la via centrale nome Hirsch Turia, che dirigeva ebraica autodifesa. Stanno andando a recuperare il cimitero ebraico, il municipio ha costretto gli abitanti di restituire fatte di pietre. Locale agraria, che non ha alcun rapporto con gli ebrei, vuole mettere un monumento alle vittime di pogrom – su iniziativa di questa ragazza.

Dal punto di vista della storia dell’umanità, abbiamo perso con questi eventi su qualche sciocchezza. Influisce se questo pensiero è il tuo lavoro?

Penso sempre e costantemente su questo scrivo. E quando mi accorgo in società di alcuni processi, mi è chiaro a che cosa porterà.

Qual è lo scopo finale del vostro lavoro?

Loro due. La prima è fare in modo che qualsiasi ebreo poteva trovare i documenti, se esistono. La seconda – da quando ho scoperto che tutti i miei antenati sono morti in un pogrom, per me è trasformato in opera di tutta la vita. Sto creando un sito simile a un sito di «Yad vashem». Per me l’Olocausto – la continuazione logica del pogrom, di cui finora nessuno ha fatto delle conclusioni. Per 200 migliaia di ebrei che sono morti in un pogrom, a nessuno frega niente. E io no.

In Ucraina oggi c’è il pericolo di pogrom?

Locali anti-semiti in generale non capiscono quello che vogliono. In modo che è possibile distruggere solo alcuni oggetti. Non sto parlando di ripetizione pogrom, e circa la ricorrenza di alcuna delle situazioni. 17 ° anno si ripete, qui i nemici, ci nemici – tutto come era 100 anni fa. I polacchi di nuovo nemici ucraini, ancora una volta sollevato la questione nazionale, non necessariamente diretto contro gli ebrei. Perché se tocchi un ebreo … sei cattivo. Ma Israele potete toccare. «I sionisti sono i cattivi, gli arabi ben fatto». L’antisemitismo trova sbocco in forma di ostilità verso Israele.

Se è possibile fare questo, mantenere la fede nell’umanità?

Certo. Le ragazze infatti hanno salvato. E potrebbe uccidere. E otto adulti salvato – la polizia è venuto e garantivano che sono battezzati.

E non capisco da dove arriva la legge del ritorno, quando mezzosangue sofferto nel 50% dei casi, mentre la terza generazione generalmente non è mai stato considerato come gli ebrei. Sì, essi non sono stati considerati ariani, ma nessuno di loro non ha toccato.

E ora si tratta e di quarta generazione…

Israele deve decidere, è intelligente o bello. O siamo tutti, o prendiamo solo gli ebrei. Ci dicono che Israele – stato-rifugio. Per chi? Per la quarta generazione? Vuoi vivere in Israele – completa * umiliati. Dare a Israele la possibilità di riformisti, conservatori гиюра, consentire i matrimoni civili. Come si può non mettere in Israele persona con il cognome Kogan, anche se è la quarta generazione?

Per Halachah, l’ebreo si trasmette per linea materna – anche se hai il cognome di Hitler.

Hitler, tra l’altro, è un cognome ebraico. Sì l’ho trovato da sola e gli ebrei con il nome di Putin.

Questo ricorda la storia Войновича pro ebreo di Stalin.

Beh, non è una parola, che non sarebbe ebrei come cognome. Questa frase è assolutamente corrisponde esattamente alla realtà.

Così che cosa è un ebreo?

Per me un ebreo è una persona che come nei tempi antichi, ha detto: «Mio dio, il tuo dio, il mio popolo, il tuo popolo».

Un ebreo può essere ateo?

Può essere chiunque. La formula su dio condizionale. L’ebraismo di più contro l’idolatria, che è nel cristianesimo. E l’ateismo e la fede in dio – due facce della stessa medaglia. In sostanza, la stessa cosa. Per attivamente negare la fede, il bisogno di credere in qualcosa. La dialettica.

Ha Parlato Paolo Вигдорчик

— Discutere nella pagina di blog.libero.co.il a Facebook

Криптоевреи e come è accaduto in realtà. Genealogista Nadia Липес della terribile storia Тетиева 26.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015