Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

La knesset ha approvato un emendamento alla «Legge di попкорне»

La knesset ha approvato in seconda e terza lettura di un emendamento alla «Legge di попкорне», avviato il deputato della Knesset dal partito «Кулану» Tali Плосковой.

La stessa legge, che consente ai visitatori di stadi, киноконцертных sale e cinema di portare cibo e bevande, è stato adottato anche Кнессетом passato la convocazione, ma i proprietari di stabilimenti abbastanza veloce ha trovato in lui una scappatoia che consente di salvare il divieto per il conferimento di alimenti e bevande in vigore. Come si è scoperto, se a buffet vendono cibo non dipendenti del proprietario dei locali, e la loro subappaltatore, l’azione della legge non si applica a questa istituzione.

Il deputato Плоскова ha proposto un emendamento al testo di legge, che ha chiuso questa lacuna e ha stabilito una chiara regola, che in nessun caso non sarebbe possibile vietare di portare cibo e bevande della stessa specie, che ci sono nella gamma di armadi e luoghi di intrattenimento, e non importa chi possiede un ricco buffet. «Se una famiglia con bambini va al cinema, e i genitori vogliono intrattenere i bambini di popcorn, al suo acquisto, a volte, può richiedere fino a 200 di nis. Se vogliono risparmiare e portare i popcorn in casa, una scappatoia nella legge ammette di non permettere loro di portare il suo cinema. Permettendo al venditore di popcorn lavorare in un cinema di licenza (franchising), il proprietario trasforma i visitatori in безальтернативных acquirenti. L’emendamento consentirà a chi vuole risparmiare, portando il cibo da casa. Esso previene la comparsa di невольных acquirenti e, forse, sarà in grado di influenzare i proprietari di imprese, facendo loro pensare alla riduzione dei prezzi, se volessero, i visitatori hanno comprato da loro», — ha sottolineato il Paranco Плоскова.




La knesset ha approvato un emendamento alla «Legge di попкорне» 30.03.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015