Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Lieberman: «il Nord di Israele non è protetto»

Alla conferenza del gruppo «Yedioth Ahronoth» il ministro della difesa, Avigdor Lieberman ha detto che Israele non permetterà la nascita di un Iran nucleare.

«Lo stato di Israele è fermamente determinato a non permettere di ottenere armi nucleari iraniani. E non è solo uno slogan, non solo parole. Parliamo anche di quello che non è ammissibile la presenza militare in Siria. E di nuovo non è solo parlare», — ha detto Lieberman.

Commentando l’intenzione di abitanti di Gaza trascorrere una massiccia azione sul confine del settore, il ministro della difesa ha detto quanto segue: «agiremo in tutti i casi simili a sangue freddo e duro. Siamo pronti a ogni evenienza. Alziamo il livello di preparazione e in grado di gestire la situazione, a prescindere da come si evolverà».

Il ministro della difesa ha anche commentato la situazione in materia di protezione spalle e ancora una volta ha sottolineato che gli abitanti del sud del paese sono protetti molto meglio degli abitanti del nord. «Adiacente a Gaza zone, che si estende per 7 chilometri, che occupano una superficie pari a circa 300 chilometri quadrati, una popolazione di circa 46.000 i cittadini di Israele. Lo stato ha investito in loro difesa circa 37,000 nis a persona, e c’è un alto livello di preparazione. Al nord la situazione è, purtroppo, il contrario. Se stiamo parlando di un territorio, che si estende a 9 chilometri a nord, la cui posizione è paragonabile con il sud in termini di potere, la gamma e la quantità di armi che possono essere su di esso diretto, e l’intera area è pari a circa 900 chilometri quadrati, e su di essa vivono circa 244,000 persone, il contributo dello stato in loro difesa pari a circa 970 шекелям a persona. Cioè in difesa del nord abbiamo investito circa 37 volte meno che in difesa del sud».

Avigdor Lieberman ha sottolineato che con l’entrata in carica di ministro della difesa ha trascorso 52 incontri e riunioni in materia di protezione posteriore, ma la riunione di per sé non possono aiutare. Il ministro ha detto che oltre il budget a disposizione è stato in grado di ottenere dal ministero delle finanze 150 milioni di shekel per la difesa del nord, ma è solo una goccia nel mare. «Per davvero proteggere la parte posteriore verso la parte nord è necessario sviluppare un programma quinquennale, per cui saranno assegnati ogni anno un miliardo di shekel. Questo è il minimo che permette di equiparare lo stato parte posteriore del nord con lo stato parte posteriore del sud», — ha detto Avigdor Lieberman.

Lieberman: «il Nord di Israele non è protetto» 25.03.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015