Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

L’introduzione di dati biometrici dei documenti rinviata a nove mesi di

Martedì, 29 marzo, la Knesset ha prorogato per altri nove mesi il periodo di un progetto pilota per l’introduzione di azione biometrici dei documenti. Questa decisione è stata presa Кнессетом su richiesta del ministro degli interni Aryeh Deri (SHAS). 41 mp votato per la richiesta di Deri, mentre il 32 obiettato contro di lei.

Come riportato da Haaretz, dopo l’entrata in carica del ministro Deri trovato in disaccordo professionali istanze all’interno del ministero. A questo proposito, il ministro dell’interno ha chiesto di ritardare il completamento del progetto prova.

Sperimentale periodo doveva concludersi il 29 giugno del 2015, ma è stato prorogato fino a marzo 2016, su mandato Silvana Шалома, che dirigeva in quel periodo il MINISTERO dell’interno.

La legge sui passaporti biometrici è stato adottato in Israele nel 2009. Se con la necessità di emissione di moderne carte d’identità hanno accettato di quasi tutti, poi la creazione di una centralizzato biometrici archivio ha suscitato le critiche di organizzazioni per i diritti umani, che si affrettò a chiamare la legge del grande fratello».

Госконтролер Josef Shapira nel suo rapporto, pubblicato nell’estate del 2015, ha espresso dubbi sulla necessità biometrica di database e di «smart passport». Il rapporto rivela che il MINISTERO degli interni аргументировало la necessità di creare biometrica database affidabilità di un nuovo tipo di documenti che aiutano a porre fine al fenomeno come «furto di identità». Tuttavia, il ministero non ha fornito le statistiche o dati su come spesso simili a «rubare» si verificano in Israele. Josef Shapira nel suo rapporto raccomandato MINISTERO degli interni prima della fine del periodo di prova di pubblicare i dati, che hanno spiegato la spesa connessi con l’introduzione di un nuovo tipo di documenti.

Nel corso di controlli effettuati dall’ufficio госконтролера, è anche emerso che nel corso dell’anno sono state ritirate le impronte digitali ai 430 cittadini di Israele. Tuttavia, per la rimozione di impronte utilizzati inadeguati scanner. Circa il 7% dei casi intelligenti documenti non consentono di identificare il suo padrone, anche il terzo tentativo. Nel 35% dei casi si verificano errori durante la procedura di identificazione. Dopo l’acquisto di nuovi scanner israele, i cui documenti non sono stati così «intelligenti», come avrebbe dovuto essere, ancora протий scansione.




L’introduzione di dati biometrici dei documenti rinviata a nove mesi di 30.03.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015