Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

L’ucraina ha sostenuto gli stati UNITI e l’unione EUROPEA e anche invia diplomatici russi

Kiev ha annunciato che si unisce agli stati UNITI e i paesi dell’UE e invia il paese 13 diplomatici russi – in connessione con lo scandalo internazionale, разгоревшемся dopo l’avvelenamento di Salisbury, ex-dipendente di GRU Sergei Skripal e di sua figlia.

«In risposta al cinico attacco chimico a Salisbury (regno Unito), l’Ucraina in uno spirito di solidarietà con i nostri partner britannici e ai suoi alleati, e in coordinamento con i paesi dell’UE, ha adottato la decisione di allontanamento dal territorio ucraino 13 diplomatici russi dei pochi rimasti. Poiché, come è noto, le nostre relazioni diplomatiche con la RUSSIA de facto congelati», – cita le parole del presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko portale di notizie UNIAN .
.

Poroshenko ha detto: la Russia ancora una volta ha confermato il suo atteggiamento sprezzante, non solo per la sovranità degli stati indipendenti, ma anche per il valore della vita umana.

«L’ucraina si sente ogni giorno in regime ucraino in Crimea e nel Donbass. Quindi, come non mai, è importante non limitarsi a gesti simbolici. Il passo successivo aumento dei prezzi per Mosca per i crimini internazionali, tra cui il rafforzamento personali, economici e finanziari delle sanzioni», ha aggiunto il presidente.

In precedenza, in questo giorno, si è appreso che il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha ordinato di inviare dei paesi di 60 diplomatici russi – 48 dipendenti dell’ambasciata e 12 membri di una rappresentanza permanente della federazione RUSSA presso le nazioni unite a New York – e anche di chiudere il consolato russo a Seattle.

Secondo il regolamento, devono lasciare il paese entro una settimana, riferiscono in lunedì, 26 marzo, russi e americani, i MEDIA e, in particolare, notizie di agenzia Вloomberg.

Azioni simili intenzione di prendere non meno di dieci paesi membri dell’unione Europea, tra cui la Lituania, Lettonia, Estonia, repubblica Ceca e Polonia. In precedenza, il 23 diplomatici russi sono stati espulsi dal Regno Unito.

L’articolo dice che la deportazione dei russi da stati UNITI diventerà più «aggressivo» passo intrapreso da Washington nei confronti di Mosca per tutto il tempo, fino a quando il potere è Donald Trump, che all’inizio del mandato ha cercato di rafforzare il rapporto con il suo omologo russo.

La scorsa settimana svedese, il primo ministro Stephen Leuven, ha dichiarato al termine dei negoziati, i leader dei paesi dell’unione Europea a Bruxelles, che il vertice è stata adottata la decisione di ritirare l’ambasciatore dell’UE in Russia «per consultazioni».

Al termine dei negoziati, che durò a Bruxelles fino a tarda notte, il consiglio Europeo ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che i leader hanno convenuto sul fatto che l’incidente in Salisbury «non c’è nessun altro spiegazioni convincenti».

«Noi sosteniamo incondizionatamente Regno Unito di fronte a questa audace chiamata la nostra sicurezza collettiva», si legge in un rapporto pubblicato una dichiarazione congiunta dei leader UE.

In precedenza, nel corso della riunione, il primo ministro britannico Theresa May ha detto che l’attacco al Sergei Skripal e sua figlia Julia 4 marzo si è «un esempio di continua aggressione della Russia contro l’Europa».
Mosca nega il suo coinvolgimento nell’incidente.

L’ucraina ha sostenuto gli stati UNITI e l’unione EUROPEA e anche invia diplomatici russi 27.03.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015