Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

MEDIA: ANPI offre UNESCO apportare al Muro del pianto in un elenco di oggetti di Al-Aqsa

I rappresentanti dell’autorità palestinese hanno UNESCO con la proposta di apportare al Muro del pianto e la Porta Mugraby nella lista dei siti protetti come parte del complesso della moschea di Al-Aqsa, e la Grotta dei patriarchi a Hebron e la Tomba di Рахели al confine tra Gerusalemme e Betlemme, come parte della Palestina, scrive Итамар Eichner sul sito Ynet e sul quotidiano «Yedioth Ahronoth».

Questa informazione non è confermata e non smentita dalla press UNESCO.

Secondo l’articolo Айхнера, si tratta di un progetto di risoluzione, che sarà sottoposto al voto nell’UNESCO per la prossima settimana.

Secondo base all’origine, in un progetto di risoluzione contiene anche la condanna di appello delle autorità di Israele per nuovi cittadini egitto con lo scopo di autodifesa. Nello stesso documento c’è una proposta di condanna di azioni militari e di polizia di Gerusalemme, che prende il nome di «occupato la capitale della Palestina». Inoltre, la TNA offre condannare Israele per il sequel di scavi archeologici nella città Vecchia di Gerusalemme e per il rifiuto di dare il permesso per l’ispezione del monte del Tempio di un team di esperti dell’UNESCO. Propone inoltre di condannare le azioni parte delle autorità israeliane per limitare l’accesso alla moschea di Al-Aqsa e di condannare «l’attacco alla moschea di Al-Aqsa».

Ynet porta commento dell’ambasciatore di Israele nell’UNESCO del Carmelo Шамы e-Cohen (ex parlamentare della Knesset da «Ликуда»), заявившего che «i palestinesi continuano l’obbligo di aggiungere olio a fuoco l’incitamento e il terrore».




MEDIA: ANPI offre UNESCO apportare al Muro del pianto in un elenco di oggetti di Al-Aqsa 16.10.2015

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015