Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Miri Regev ha chiesto di iniziare un’indagine in relazione con le dichiarazioni генинспектора polizia

Giovedi, 8 febbraio, il ministro della cultura e dello sport Miri Regev, ha invitato il consigliere legale del governo Авихая Мандельблита di avviare un’indagine dichiarazioni fatte dall’ispettore generale di polizia Roni Альшейхом in onda il programma «Увда» («il Fatto»).

«Se quanto detto dall’ispettore generale di polizia è vero, e il primo ministro mandato di investigatori privati per raccogliere informazioni su agenti di polizia, si tratta di estremamente grave incidente, ed è necessario prendere tutte le misure necessarie», ha detto Regev. Ha aggiunto: «Se quanto detto dall’ispettore generale di polizia non è vero, questo getta una grave ombra su tutto il processo di indagini nei confronti del primo ministro, e mette in cattiva luce dell’ispettore generale di polizia, ingannando tutti la società israeliana».

Ricordiamo che in un’intervista programma Roni Альшейх ha detto che alcune forze connessi con le indagini nei confronti del primo ministro, hanno raccolto informazioni sulla investigatori, che hanno lavorato in questi casi. «Sappiamo chi sono, è molto potente forza, e, naturalmente, che qualcuno li pagava e nel loro lavoro qualcuno era interessato», — ha detto Альшейх. Rispondendo alla domanda sul perché questi fenomeni non sono stati studiati, ha risposto che «non andrebbe a beneficio principale di indagine».

Tenente generale Альшейх ha commentato indagine e di sospetto nei confronti del capo del dipartimento per la lotta alla criminalità organizzata (LAHAV-433) Roni Ритмана. È sospettato di molestie sessuali nei confronti di una sottomaschera. «Ho paura che la versione della donna non fino alla fine corrisponde alla realtà», ha detto.

L’ispettore generale della polizia ha anche detto che «molte persone saranno molto sorpresi dopo la pubblicazione dei risultati delle indagini. Non sto dicendo che accadrà un terremoto, non sto dicendo che non lo farà. Dico solo che molti di veder le cose in modo diverso visto finora. Ho familiarità con ogni parola in queste cose», — ha detto l’ispettore generale di polizia.

Poche ore dopo интревью nel tuo account, il primo ministro Benjamin Netanyahu è stato pubblicato estremamente forte reazione alle parole di Альшейха. «Incredibile è il fatto che l’ispettore generale di polizia ripete folli e falsi indizi, secondo cui il primo ministro Benjamin Netanyahu è investigatori privati di raccogliere informazioni su agenti di polizia. Non meno eccezionale è il fatto che l’ispettore generale di polizia ripete folli e falsi indizi, secondo cui il primo ministro dietro la denuncia di una donna-un ufficiale di molestie sessuali da parte di Ритмана. Ogni onesto uomo si chiede come possono le persone che parlano tali cose folli sul primo ministro, l’obiettivo di indagare i sospetti nei confronti di un capo di governo e di partecipare alla formazione di raccomandazioni su questi casi».

Netanyahu ha anche chiesto «un rapido e oggettivo» indagine dichiarazioni Альшейха. «Dopo che si scopre che non c’è comunicazione tra il primo ministro e la raccolta di informazioni di ufficiali di polizia, è necessario fare le opportune conclusioni sulla questione circa la natura delle indagini nei confronti del capo del governo e la formazione di raccomandazioni su questi casi», si legge in un comunicato Netanyahu

I rappresentanti dei partiti di opposizione hanno preferito criticare il primo ministro. «Netanyahu si comporta come l’ultimo criminale, attaccando le forze dell’ordine», ha detto il capo «Sionista campo» Avi Gabay.

Il capo del partito МЕРЕЦ Заава Гальон ha esortato il primo ministro temporaneamente di dimettersi dalla carica di capo del governo fino al completamento delle indagini.

Miri Regev ha chiesto di iniziare un’indagine in relazione con le dichiarazioni генинспектора polizia 09.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015