Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Netanyahu ha discusso con Putin la situazione in Siria dopo la guerra il 10 febbraio

Sabato, 10 febbraio, ha tenuto una conversazione telefonica, il primo ministro Israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente della Russia, Vladimir Putin, nel corso del quale sono state discusse le azioni israeliane in Siria, riferisce il servizio stampa del Cremlino.

«La parte russa ha per ciò, per evitare tutti i passaggi che potrebbero portare ad un nuovo ciclo di pericoloso per tutti il confronto nella regione», si legge in un comunicato del cremlino, servizio stampa, note di bilancio.

Ufficio del capo del governo di Israele comunica che Netanyahu ha concordato con Putin circa la continuazione di coordinamento delle azioni di israele e di militari russi in Siria.

Una conversazione telefonica Netanyahu e Putin ha avuto luogo sullo sfondo di un forte aggravamento della situazione del conflitto israelo-siriano del confine.

Ricordiamo che nella notte del 10 febbraio air FORCE Idf abbattuto sopra il territorio israeliano aereo drone iraniano produzione, volato da parte della Siria.

Poco dopo l’incidente, l’AVIAZIONE israeliana ha attaccato i militari, nel centro della Siria. Le difese aeree siriane hanno aperto il fuoco. Uno degli aerei F-16, fermo «Suf» è caduto in territorio israeliano, circa case nel villaggio di Хардуф in Изреэльской valle. I due piloti riescono a catapultare, sono sopravvissuti e trasportati in ospedale. Uno dei piloti gravemente ferito. Che è stata la causa della caduta di un aereo, non si dice.

«Sede operativa alleati della Siria» (ОШСС), che unisce il comando delle forze iraniane e Hezbollah in territorio siriano, ha detto la russa, agenzia di stampa statale RIA novosti, che aerei israeliani hanno attaccato droni, con sede presso la base aerea di T-4 nella provincia di Homs.

Secondo tale fonte, questi UAV (iraniano produzione) sono stati distrutti. Informazioni precise sui danni non è fornito.

ОШСС dichiara che l’IDF ha distrutto i droni, che sono stati utilizzati «per la raccolta di informazioni nella lotta contro le organizzazioni criminali e in primo luogo contro la IG, nell’interesse dell’esercito siriano».

Base aerea militare Тийяс (T-4), situata a ovest di Palmira, in provincia di Homs, è considerato il più grande in Siria. Ha più volte è stata utilizzata per la base aeromobili, per effettuare un attacco in forze di opposizione durante la guerra civile in Siria (2011-2018). Sul territorio di questo database iraniano «Corpo delle guardie della rivoluzione Islamica» ha creato speciali hangar per aerei senza pilota. Lì si basano aerei da guerra siriani Mig-25, Su-24 e Su-22, di fabbricazione russa.

Un portavoce dell’Idf tenente colonnello Jonathan Конрикус dichiarato che a seguito di un attacco di israele air FORCE sono stati colpiti 12 siriani e iraniani di oggetti militari.

Siriano l’agenzia di stato SANA ha riferito che le forze di DIFESA aerea dell’esercito regolare Siriano hanno attaccato aerei israeliani. Il messaggio è stato affermato che, a seguito di attività difese aeree siriane è stato colpito da più di un aereo. L’agenzia SANA rappresenti, che aerei israeliani sabato mattina hanno attaccato una base militare nel centro della Siria. Damasco lega insieme le azioni militari americane contro le forze del regime di Bashar al Assad e le azioni israeliane, accusando gli stati UNITI e Israele a sostegno di «stato Islamico» e di altre organizzazioni terroristiche.

Il canale televisivo libanese «Al-Маядин», associato con «Hezbollah», informa che sabato mattina, 10 febbraio, le difese aeree siriane usato contro di aerei israeliani anti-missile Con-200 di fabbricazione russa. Secondo le informazioni di questo canale, riflettendoci un raid aereo su una base militare nella provincia di Homs in israele aereo è stato rilasciato il 10 missili.

A causa dei combattimenti sul conflitto israelo-siriano del confine, in breve tempo sono stati sospesi voli aerei da aeroporto internazionale di Ben Gurion. Inoltre, alcuni voli, giungevano in Israele, per un breve periodo arrestato nel cielo sopra il mare Mediterraneo. Attualmente, l’aeroporto Ben Gurion di esecuzione pianificata in modalità normale.

In relazione alla difficile situazione vicino al confine con la Siria sono stati sospesi i voli dell’aviazione civile sopra i quartieri di Israele. Lo spazio aereo è stato chiuso temporaneamente a nord dal villaggio Шфаим (a nord di Herzliya).

Netanyahu ha discusso con Putin la situazione in Siria dopo la guerra il 10 febbraio 11.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015