Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Nikki Haley: «Trump non vuole combattere con la COREA del nord e non ha intenzione di annullare l’accordo con l’Iran»

Il rappresentante permanente degli stati UNITI alle nazioni unite, ha dato un’intervista al programma della CBS This Morning, corre sull’omonimo canale televisivo, durante il quale ha cercato di ammorbidire le curve formulazioni utilizzate il presidente Donald Trump nel suo discorso di ieri all’Assemblea Generale.

Haley ha detto che il capo della casa Bianca, minacciato, alla vigilia di distruggere la Corea del Nord, non è interessato a combattere con questo paese e non rifiuta diplomatiche metodi di impatto sulla COREA del nord. Lei, tuttavia, ha sottolineato che prima di questo Washington intraprenderà una serie di passi necessari, i cui dettagli sono il non scritto.

Per quanto riguarda il «nucleare» di transazioni con l’Iran, che Trump definito «il peggior contratto nella storia» e «la vergogna dell’America», queste dichiarazioni, secondo Haley non significa che gli stati UNITI intendono revocare immediatamente il presente contratto. Sono solo esprimono insoddisfazione del presidente i termini di questo accordo.

In precedenza, in questo giorno, il ministro degli esteri della repubblica Islamica dell’Iran, Mohammad Javad Zarif ha dichiarato che il discorso del presidente degli stati UNITI Donald Trump a sessione dell’Assemblea Generale delle nazioni unite non merita risposta.
«Il suo discorso, pieno di ignoranza e odio, deve essere datata Medi per secoli, e il XXI secolo. Ipocrita «simpatia» verso il popolo iraniano non si può barare», ha detto il capo della diplomazia.

Ricordiamo che il presidente degli stati UNITI ha dalla tribuna delle nazioni unite dura critica un accordo sul nucleare, chiusa l’Iran e i paesi Occidentali nel mese di luglio 2015.
«Il governo iraniano chiede di distruggere l’America e cancellare Israele dalla faccia della terra. Si nasconde la corrotta dittatura sotto il volto della democrazia e trasformò un paese ricco economicamente vuotato di uno stato-canaglia, consente di esportare la violenza, spargimento di sangue e caos», ha detto Trump.

«Invece di utilizzare le proprie risorse per migliorare la vita degli iraniani, le autorità del paese spendono i soldi ottenuti dalla vendita di petrolio, per il finanziamento di «Hezbollah» e gli attacchi sui civili vicini arabi e israeliani», ha aggiunto.

Nikki Haley: «Trump non vuole combattere con la COREA del nord e non ha intenzione di annullare l’accordo con l’Iran»
20.09.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015