Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Omicidio di Tair Felici: pubblicate le testimonianze che mettono in dubbio la colpa di un Romanzo Задорова

Sabato 26 marzo, 8 ° canale televisivo via cavo è andata in onda la quarta serie del film-documentario «l’Ombra della verità», dedicato a un caso di omicidio di una studentessa di Tair Lieti di Кацрине nel 2006.

In questa serie, il cui contenuto pubblicare portale Ynet, per la prima volta è stato mostrato la testimonianza di A. indicante che la sua ex fidanzata, A. K., è il vero assassino di studentesse.

Secondo l’A., nel giorno della morte di Felice A. K. lo chiamai al lavoro e ha riferito che «presto qui inizierà il grande evento itinerante». Lo stesso giorno, secondo l’A., ha mostrato i suoi vestiti, una parrucca e un coltello intriso di sangue.

A. sostiene che la sua amica, come è venuto a scuola con un coltello, acquistato in un negozio di rete «Ricochet», e intercambiabile vestiti. Entrò in una delle cabine toilette, dove ha aspettato più di due ore. Udì i passi di A. A è uscito con un coltello in mano e втащила Tair Radu in cabina. Lì si è verificato un breve lotta, in cui la studentessa è stata uccisa. Secondo la versione di A., che presumibilmente ha sentito dire da più di un assassino, ha bloccato la fessura tra il pavimento e la porta di deposito, per il sangue non è emerso verso l’esterno. Sentendo che in bagno non c’era nessuno, si è spostato in un’altra cabina, si travestì e uscì dalla scuola.

Gli autori del film, Йотам Goldman Ari Пинес e Mika Timor ricordano che la versione di A. è stata respinta dalla corte Suprema. I giudici hanno concordato con il parere della procura, secondo la quale questa versione ragionevolmente è stato respinto dalla polizia, e A. avuto il «personali motivazioni per diffamare A. A». Allo stesso tempo, nel film si dice che Va superato due test poligrafo ed entrambe le volte i risultati dimostrano che dice la verità.

Nel corso delle indagini della polizia di A. A rifiutare ogni sospetto nel suo discorso, affermando che: «ex fidanzato клевещет su di lei, così come lei ha deciso di rompere con lui»

Nel film viene citato anche e pensare che nel 2012, anno A. A è stata ricoverata in un ospedale psichiatrico. Durante il ricovero è, presumibilmente, ha detto Anat, vicina di camera, in seguito покончившей con sé, che «in passato ha tentato di uccidere il suo amico, ma è stato catturato, ma una volta ucciso qualcuno e pescato non è stato». Parlando delle sue motivazioni, A. K., presumibilmente spiegato che «aveva in pancia vive la rana, жаждущая di sangue, e lei è pronta a uccidere per il gusto di farlo». La versione che vicina di casa A. K. ha riferito una mia amica che coincide con quanto raccontato A. allo stesso tempo, gli autori del film hanno sottolineato che non è stato possibile intervistare le donne, cui la ragazza della porta accanto A. K. di reparto e ha confessato l’omicidio, così come anche lei si è uccisa.

Il 23 dicembre 2015 anno la corte Suprema ha verdetto finale su un caso di omicidio di 13 anni, Tair Felici. I giudici, con due voti contro uno, ha riconosciuto il Romanzo Задорова colpevole di omicidio di una ragazza e lasciato in vigore la conclusione di tutta la vita, fare doppio pronunciata tribunale distrettuale di Нацерета. I giudici Yitzhak Amit e Zvi Зильберталь riconosciuto Задорова colpevole. Il giudice Yoram Danziger, attaccando altra opinione, è rimasto in minoranza.

Nel mese di febbraio 2016 ° anno di avvocati Задорова presentato la richiesta di svolgimento di altri alcune audizioni, in questo caso della corte Suprema. Essi insistono sul fatto che il ricorso è stato visto estesa una giuria di giudici. Lo ha riferito la radio «Bordo Bet».

Gli avvocati di Moshe Sherman e Yoram Aleviti argomentavano la sua richiesta per il fatto che in precedenza la corte sono stati ignorati testimonianza e il parere di esperti che parlano di innocenza Задорова.

In particolare, secondo gli avvocati, la corte ha ignorato conclusione криминалистов che impronte di scarpe trovati nella cabina toilette, in cui è stata uccisa da un Tair Felice, non possono appartenere ad un Romanzo Задорову. La corte ha anche ignorato il fatto che, dando riconoscente testimonianza, Задоров sbagliato a descrivere i dettagli di un omicidio. In particolare, egli ha sostenuto che ha colpito la ragazza con un coltello nella coscia, ma sui fianchi della defunta non c’è traccia del coltello feriti. Inoltre, durante l’inchiesta esperimento Задоров non è stato in grado di indicare correttamente la strada per la toilette, in cui è stato commesso l’omicidio, aveva intenzione di salire al piano di sopra.




Omicidio di Tair Felici: pubblicate le testimonianze che mettono in dubbio la colpa di un Romanzo Задорова 27.03.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015