Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Russare e violazione della respirazione durante il sonno aumentano il rischio di malattia di Alzheimer

La mancanza di ossigeno durante il sonno tre volte aumenta il rischio di sviluppare la demenza, hanno scoperto gli scienziati dell’Università del Queensland (Australia). Segnalato da RIA novosti con riferimento al sito dell’università, dove sono pubblicati i risultati della ricerca.

I pazienti con apnea del sonno, la malattia, che si caratterizza per la violazione di respirazione e accompagnato russare, sono a rischio, così come la mancanza di ossigeno provoca la degenerazione di alcune aree del cervello. In particolare, muoiono le cellule nelle aree responsabili per l’attenzione e la pratica. Per l’apnea del sonno è tipico di cessazione della ventilazione polmonare durante il sonno per più di 10 secondi.

Gli scienziati dell’Università del Queensland guidato dal professor Elizabeth Coulson ritengono che il trattamento di apnea in una fase precoce può impedire o sospendere lo sviluppo della malattia di Alzheimer. Gli esperti hanno stabilito che i primi sintomi si verificano dopo circa 10 anni dopo il verificarsi di apnea nelle persone anziane.

Il professor Coulson prevede di attirare verso la ricerca di pazienti in età compresa tra i 55 e i 75 anni, per determinare se il trattamento di questa malattia prevenire la demenza.

Russare e violazione della respirazione durante il sonno aumentano il rischio di malattia di Alzheimer 03.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015