Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

«Se Kahlon convince, mi ritirerò la legge sulla Carestia». Intervista con Акрамом Хасоном

Il deputato della Knesset dal partito «Кулану» Akram Hasson ha presentato il disegno di legge sul riconoscimento di Israele Carestia atto di genocidio. Questo disegno di legge, avanzata parlamentare-друзом, ha suscitato aspre critiche da parte della Russia. Il deputato Хасона sotto pressione, il suo tentativo di convincere della necessità di ritirare il disegno di legge.

L’autore del disegno di legge, ha risposto alle domande politico del browser NEWSru.co.il Gabi Вольфсона.

Signor Hasson, cominciamo dalla fine. Su una scala che la pressione è su di voi, per forza di ritirare il disegno di legge?

Diciamo che nella prima fase aveva 10. Ora 7-8. Ma io una volta ha dato a tutti di capire che è inutile.

Da quale parte è la pressione?

Da parte di quasi tutte le fazioni della Knesset.

Dall’ufficio del primo ministro?

Non direttamente. Parla con i rappresentanti del mio partito. Alcuni ministri e parlamentari parlato con me personalmente, alcuni si sono esibiti in corso di stampa.

Ho sentito che parlato con voi e portavoce del governo.

Non direttamente.

E cosa rispondete a chi tenta di esercitare pressione su di voi?

Molti di loro semplicemente non mi conoscono. Io non sono un novizio nella politica e nella Knesset. Io non cerco i titoli e non cerco dramma. Se io in qualcosa credo, andando con questo fino alla fine. Per me è inutile insistere, mi devi convincere. Solo la convinzione con me è d’accordo su qualcosa. Io non lavoro per i russi, non lavoro per gli americani, non lavoro per i tedeschi. Io sono un deputato della Knesset israeliana, un rappresentante delle minoranze etniche. Sono cresciuto con i valori di democrazia e di rispetto per gli altri. Ancora quando ero un soldato nel 1982, si è recato nell’ambito della delegazione di concentramento di Dachau e visto che facevano i tedeschi. Quando sono diventato sindaco della città E-Carmel, il nostro primo gemellata diventato Lodz – ebraica capitale della Polonia. Ho accompagnato una delegazione drusi in Auschwitz e che ci ha visto, non lo dimenticherò mai. E qui ho visitato l’Ucraina con la delegazione parlamentare. Si capisce perfettamente che la storia di una Carestia non ho mai sentito nulla su di lei non lo sapeva. Sono stato invitato a visitare il museo. Ho visto documenti sovietici, ascoltando la spiegazione. Più tardi, in parlamento, mi è stato chiesto di promuovere questa domanda in Israele. Si sa che il 130 da 350 membri del parlamento ucraino sono membri dell’Associazione di amicizia con Israele? Ho detto che vado a controllare se è possibile. Tre mesi ha studiato questo problema. L’america ha sostenuto il riconoscimento di una Carestia atto di genocidio, e l’Australia ha sostenuto, e il Canada, e la città del Vaticano. Anche la Polonia, con cui siamo ora конфликтуем, ha sostenuto. Per me era scontato. Io non con l’Ucraina, non репатриант, non ho nessuno con cui i conti, e per me non si può dare la colpa al fatto che io perseguo di alcuni interessi. Viviamo in uno stato che è stato creato dopo il genocidio, e sostenere il riconoscimento del genocidio, che è stato sottoposto a un altro popolo, è stato per me naturale.

Ma si capisce bene cosa sta succedendo intorno. Molti sostengono che non è stato nella storia di Israele fin dalla fondazione dello stato di una situazione in cui abbiamo bisogno sarebbe in buoni rapporti con la Russia più di adesso. E in questa situazione si provochi un conflitto?

Ma io non конфликтую con la Russia. Il mio disegno di legge non ha nulla a disaccordi tra la Russia e l’Ucraina per la Crimea. Io non associo uno con l’altro.

Si – no, ma la Russia – sì.

Forse la Russia è semplicemente usa come scusa per poter esercitare su di noi una pressione. Se la Russia era un paese democratico, i suoi rappresentanti si sono incontrati con me e ha cercato di convincere lo stesso, come hanno fatto gli ucraini. Non ho nulla contro la Russia, contro il suo popolo. Sono stato in unione SOVIETICA alla fine degli anni ‘ 90, familiarità con Mosca, Voronezh, Vladimir. E la mia iniziativa non è rivolta contro il popolo russo. Suggerimenti fatto qualcosa, nel 1932-1933. Ho visto i documenti, visto le leggi, che volutamente sono stati approvati. E ‘ stato un atto di genocidio, fatto che ha riconosciuto il 27 stati. E abbiamo bisogno di reinventare la ruota solo perché su di noi sotto pressione?

Ma non sei un insegnante di storia, il signor Hasson. È un politico, e ogni vostro pubblico azione ha delle conseguenze politiche.

Beh e che la causa di questo problema? Sul territorio dell’Ucraina ghibli ebrei, russi, ucraini. Perché la Russia non può oggi mi dissocio da quello che ha fatto Consigli? Perché la Russia non può condannare le loro azioni? È così difficile?

Torniamo a quanto detto prima. Questa è la politica.

Sì, ma non ho nulla di nuovo non dice niente a nessuno. 27 paesi, tra cui il Vaticano, ha riconosciuto la Carestia atto di genocidio. Quale segreto ho aperto? E mi spieghi, perché io, essendo un membro del parlamento, non ho il diritto di formulare una domanda in esame, almeno per far sapere alla gente la storia, per salvare la memoria come monito? Quindi tutte queste minacce e pressioni da parte della Russia mi sembra non producono. Invece di parlare con me, dicono con l’ufficio del primo ministro, con gli altri alti funzionari.

Con il ministro delle finanze, che dirige il vostro partito?

Voglio dirvi che il ministro delle finanze di un uomo generoso. Io lavoro solo da lui, e lo devo solo a lui. E ‘ l’unico che con me non ha parlato di questo argomento.

In generale?

Assolutamente. In primo luogo, è stato in America, quando tutto era scoppiata, e, credetemi, è stato occupato da cose più importanti di queste sciocchezze. Israeliano, l’economia, le relazioni con gli stati UNITI è molto più importante. Ora è tornato, penso che nei prossimi giorni ci siamo con lui saremmo a discutere di questo problema.

E se Kahlon richiede di ritirare il disegno di legge?

Cercherò di convincerlo. Ma, se questo non mi riesce, se continua ad affermare che il disegno di legge porta male, credo che quello lo rispetto la sua opinione. Io lavoro solo Кахлона, e lui sa che può contare su di me.

La voce che hai già accettato di ritirare il disegno di legge, non è corretto?

Questa voce è sciolto Lieberman. Ma io ancora non Lieberman non lavoro, e lui non sa nulla di quello che faccio.

Questa voce è giunto fino a me non da Lieberman.

Uno dei giornalisti mi ha detto che Lieberman ha detto, se ho accettato di ritirare il disegno di legge. E ‘ una bugia, e per me è importante far sapere a tutti che esiste una legge non sono pezzo. Ho intenzione di andare fino in fondo, e se il governo ha un problema con questo disegno di legge, ha molte possibilità di non lasciare la sua promozione. Non sono il primo ministro, ma solo uno dei 66 membri della coalizione.

Si è già presentato questo disegno di legge?

Dieci giorni fa ho presentato alla segreteria della Knesset.

E quando sarà messo all’ordine del giorno?

Non lo so. Dopo il segretariato del Parlamento il disegno di legge va in ufficio legale, e da lì in межминистерскую commissione per la legislazione.

E quando lei sarà a discutere questo disegno di legge?

Questo non lo so, ma mi e ‘ importante sottolineare che la legge è servita, e non sono pezzo. E ancora una volta voglio ribadire che non c’è alcuna relazione tra questo disegno di legge e l’atteggiamento verso la Russia o con la Russia. Non ho intenzione di fare di questo criterio.

Hai ricevuto risposta da parte dell’Ucraina?

Sì. Mi ha chiamato l’ambasciatore dell’Ucraina e mi ha ringraziato. Ha detto che si tratta di un importante e mossa audace, che ristabilisce la giustizia storica nei confronti del popolo ucraino. Sono stati gratitudine e dal parlamento ucraino. Erano lettere e ucraini. Non solo con più di Ucraina, ma anche dagli stati UNITI. Questa non è la politica, e l’umanità.

Ma se Moshe Kahlon chiede, si accetta di ritirare la legge?

Se mi chiede e mi spieghi, allora, probabilmente, sì.

E se domani sarà votata la questione del riconoscimento del genocidio degli armeni, si sostenga?

Sicuramente. Credo che siamo troppo пресмыкаемся prima di Erdogan, e ha tutto il tempo alla ricerca di opportunità di farci del male. Perché deve essere così? Abbiamo da un lato una potenza regionale, e dall’altra ci stato creato dopo il terribile genocidio nella storia, il più terribile crimine contro una nazione. E ora siamo пресмыкаемся prima di Erdogan, prima la Russia. Se è così, allora diventeremo «una repubblica delle banane». Differenza di Israele dagli altri stati della regione consiste nel fatto che abbiamo il valore della vita umana, il valore di una persona è il valore più alto. Questo non è i nostri vicini di casa, dove le persone si uccidono a sinistra e a destra. E la vita umana è più importante della politica.

Un paio di parole su di voi. Siete stati in diversi lotti.

Sono cresciuto in una «Ликуде» ed è stato «Ликуде», poi in «Кадиме» ed è diventato il primo gentile, che ha guidato la «Кадиму» (questo post Hasson ha preso dopo la partenza di «Кадимы» Шалуя Мофаза e rimase su di lei due giorni prima di ricevere la proposta di aderire al partito «Кулану» – ca. ndr). Poi ho unito a Кахлону, il quale sapeva bene di «Ликуду». Siamo Кахлоном lavorato insieme per molto tempo.

Si comunica con Шаулем Мофазом?

Certo. Ho sostenuto Мофаза alle primarie in «Кадиме». Siamo in buoni rapporti.

Torna in politica?

Non lo so. Qualche tempo fa ho cercato di convincerlo a tornare. Ma ha detto che ora è interamente assorbito tema di sicurezza informatica. Egli ritiene che ci porta molto più bene che in politica. Mi dispiace, perché Shaul è molto buona e l’uomo onesto, che potrebbe portare un sacco di bene.

Avete intenzione di candidarsi alla Knesset 21 ° convocazione?

Io in questo Knesset non pensavo che sarei riuscito, ma dopo che Moshe Kahlon andato dal parlamento, è rimasta ministro, sono andato. Mentre sono qui, cercando di fare di tutto per aiutare nella realizzazione dell’agenda del partito «Кулану», e poi si vedrà. Se Moshe Kahlon chiederà, io resterò. Abbiamo familiarità con lui, 22 anni, è per me come un fratello. Ma onestamente, non sono sicuro che la Knesset è un posto che mi sogno di notte. L’attuale Knesset inoltre, è notevolmente diverso dalla Knesset 18 ° convocazione e non in meglio.

Spiega.

Prima era più valori, meno volgarità, più amicizie. Oggi sgradevole anche ascoltare, che su di noi dice la gente per le strade. Ridono di noi.

Non hai pronunciato il nome di Oren Hazan, ma a quanto pare lui è un riflesso di quello che dici.

Ho cercato invano di organizzare la riconciliazione tra Хазаном e gli altri deputati. Non può permettersi un simile comportamento. La knesset è lo specchio della società israeliana, e se lo specchio è disgustoso, e la società prima o poi sarà così. Ma non si tratta solo di Orin Хазане. Non è solo, ci sono un sacco di deputati, che te lo permettono.

Molti sostengono che la maggior parte di coloro di cui si parla, sono a vostra ex partito, in «Ликуде».

Ho conosciuto belle persone «Ликуде». Sono andato in questo partito per il defunto Менахемом Бегиным. E ‘ stato un grande uomo, che non solo ha portato la pace, ma anche un sacco di fatto per i deboli della popolazione, per drusi. Ma non parlo solo di lui. Prima i leader erano più sono disinteressati, più cercato di dare agli altri. Per questo oggi sono in «Кулану». Kahlon così. Vedo che questa persona fa molto impopolare post, su cui molti hanno fallito. Quando lui mi ha suggerito di partecipare a «Кулану», sono stato a capo di «Кадимы». Abbiamo restituito l’intero bilancio del partito, fino all’ultima agorà, in modo che nessuno possa dire che ho preso i soldi e si è trasferito con loro in un altro partito. Solo allora è andato con Кахлоном.

Se non ricordo male hai intenzione di candidarsi anche nel partito «Byte Yehudi».

Non sono stato io, e il figlio di mio fratello. Il suo nome è lo stesso, quindi tutti pensano che sia stato io. Non ho nulla contro il «Byte Yehudi», ma io in questo partito non è stato nemmeno un giorno. Era in «Ликуде», è stato il «Кадиме», ora in «Кулану». Se Kahlon vuole – correrò di nuovo. «Кулану» si è classificata al primo posto nella друзском settore. Sono orgoglioso di questo e continuo a lavorare.

— Discutere nella pagina di blog.libero.co.il a Facebook

«Se Kahlon convince, mi ritirerò la legge sulla Carestia». Intervista con Акрамом Хасоном 14.02.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015