Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Svezia inasprisce le regole per il passaggio svedese-danese confine

Il potere di Svezia per la prima volta dagli anni 50 del secolo scorso ha preso la decisione di richiedere alla gente di arrivare in Svezia dalla Danimarca, un documento di identità, in questo modo cercando di ridurre l’afflusso di rifugiati attraverso la frontiera meridionale del paese, secondo The Guardian.

La legge sul fatto che i viaggiatori, in caso di arrivo in Svezia dalla Danimarca di trasporto pubblico, devono avere con sé un documento d’identità con foto, entrato in vigore alla mezzanotte di domenica scorsa.

I passeggeri che non possono fornire i documenti pertinenti, saranno costretti a tornare in Danimarca.

In una dichiarazione del governo svedese, spiega che «una grande marea di persone, въехавших nel paese per un breve periodo di tempo, rappresenta una seria minaccia per l’ordine pubblico e la sicurezza dello stato».

Questo passaggio è un cambiamento nella politica la sentenza in Svezia coalizione di socialdemocratici e verdi. Solo nel mese di settembre, il primo ministro svedese Stefan Lovanio ha detto nel suo discorso a Stoccolma: «la Mia Europa accetta di persone che fuggono dalla guerra. La mia Europa non si costruisce muri». Tuttavia, tre mesi dopo, il ministro migratori affari Svezia ha detto al parlamento che il sistema non può far fronte con l’afflusso di rifugiati.

Per il 2015 anno di asilo in Svezia è stato chiesto di quasi 163 migliaia di persone — in proporzione alla popolazione è il più alto numero in Europa. Quell’autunno autorità svedesi trattati con 10 mila richieste a settimana. Secondo la dichiarazione di Stoccolma, nel 2016, le autorità svedesi sono disposti a prendere non più di migliaia di applicazioni a settimana.

Sulla decisione di rafforzare il controllo sul svedese-danese confine è stato annunciato nel mese di novembre. Parlando con il corrispondente dichiarazione, il vice capo del governo Asa Ромсон, scoppiai a piangere.

I critici di limitare l’Europa accoglienza dei rifugiati temono che la decisione di Svezia causerà un effetto domino. Già nel nuovo anno si accede al popolo il capo del governo danese ha dichiarato che la Danimarca introdurrà le stesse regole sul confine con la Germania, se, in relazione con la nuova legge, in Svezia, i migranti saranno rimanere sul territorio della Danimarca.

Ricordiamo che a metà dicembre, il cancelliere tedesco Angela Merkel ha promesso di limitare notevolmente il numero di migranti che entrano in Germania.

Ricordiamo che i risultati di un sondaggio inglese condotto dalla società di ricerche sociologiche Populus commissionato edizione Sputnik, suggeriscono che più della metà della popolazione degli stati UNITI e dei paesi Europei (51%) ritengono che il loro paese non dovrebbe prendere rifugiati dal Medio Oriente e dal Nord Africa.

Protesta sentimento è molto più alta nei paesi dell’Est Europa, che prendono su di sé il primo «colpo»: contro la ricezione di clandestini sporgono dal 62% al 73% dei cittadini Ungheria, repubblica Ceca, Bulgaria e Polonia – «a» è uscito solo il 26%. Negli stati UNITI la quota di avversari accoglienza dei rifugiati è del 35%.




Svezia inasprisce le regole per il passaggio svedese-danese confine 04.01.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015