Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Trump ha congelato più di 200 milioni di dollari stanziati per la ricostruzione della Siria

Il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha ordinato il congelamento di più di 200 milioni di dollari stanziati in precedenza dalle autorità statunitensi per la ricostruzione post-guerra in Siria, scrive il Wall Street Journal citando fonti ufficiali.

Il giorno prima, giovedì 29 marzo, parlando in Ohio, Trump ha detto che gli stati UNITI «molto presto» se ne andranno dalla Siria. «Lasciate che gli altri di questa cura», ha detto.

Come scrive il WSJ, la casa Bianca ha dato disposizione al dipartimento di stato degli stati UNITI di sospendere l’assegnazione di fondi per il restauro della Siria. Dipartimento di stato ha detto che non dispongono ancora formale il piano del presidente per «l’uscita dalla Siria».

In precedenza, Trump ha già dichiarato che la sua amministrazione intende rivedere il ruolo degli stati UNITI nel lungo conflitto siriano (la guerra civile in questo paese è iniziata sette anni fa, nel marzo 2011, e continua ancora oggi).

Secondo le informazioni pubblicate, Donald Trump ha ordinato di sospendere l’assegnazione di fondi per la Siria dopo aver letto un articolo in cui si parlava di un impegno degli stati UNITI per il pagamento di 200 milioni di dollari per il ripristino in questo paese. Di destinare tale importo nel corso della riunione i rappresentanti della coalizione occidentale in Kuwait nel mese di febbraio ha promesso che teneva allora segretario di stato Rex Tillerson. 13 marzo Trump ha licenziato Тиллерсона dalla carica di capo del dipartimento di stato e ha nominato il capo della diplomazia di Mike Pompeo, fino a quel tempo era il direttore della CIA.

Ricordiamo che in precedenza, per ordine di Trump, gli stati UNITI hanno ridotto assistenza finanziaria attuale inviato speciale all’agenzia delle nazioni unite per il soccorso ai rifugiati palestinesi (UNRWA), che paga la sanità, l’istruzione e l’assistenza sociale, forniti milioni di profughi palestinesi e dei loro discendenti in cisgiordania, a Gaza, la parte araba di Gerusalemme, Siria, Libano e Giordania.

Ha minacciato di Trump tagliare e l’aiuto americano Giordania. In questo sono stati stanziati ingenti fondi per il trasferimento dell’ambasciata degli stati UNITI da Tel Aviv a Gerusalemme.

Il 30 gennaio, parlando al Congresso annuale discorso sullo stato dell’unione, Donald Trump ha parlato di una formula semplice, che ha intenzione di seguire: aiutare gli amici, essere decisivo con i nemici. Poi, il capo della casa Bianca ha ricordato che un anno fa aveva promesso insieme con gli alleati «cancellare IG dalla faccia della Terra». «Un anno dopo sono orgoglioso di annunciare che la coalizione ha vinto IG, ha liberato quasi il 100 per cento del territorio, recentemente acquisita questi assassini in Iraq e in Siria e in altre regioni. Ma c’è ancora un sacco di lavoro. Continueremo la nostra battaglia fino IG non sarà sconfitta», ha detto Trump. Poi, Trump ha fatto capire che dopo la vittoria sul IG gli americani non hanno intenzione di soffermarsi in Siria.

— Discutere nella pagina di blog.libero.co.il a Facebook

Trump ha congelato più di 200 milioni di dollari stanziati per la ricostruzione della Siria 31.03.2018

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015