Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

Un rifugiato Siriano ha ucciso un compagno di classe: la stampa svedese tace reato

I genitori di 15 anni, nativo della Lituania Арминаса Пилецкаса, che è morto da un coltello il suo compagno, il siriano rifugiato Ahmed Mustafa Al Hajj, chiamato «Arabo», ha accusato le autorità di Svezia e MEDIA di vigliaccheria, manifestata di fronte a una minaccia, e si tenta di nascondere l’omicidio del figlio.

Sull’incidente, quello che è successo al primo giorno di scuola nel 2016, riferisce di rete edizione Вreitbart.

Si noti che il nome dell’aggressore, che non si manifestano svedesi e lituani, i MEDIA, riporta арабоязычное edizione Al Kompis vista in Svezia. Ora si trova dietro le sbarre.

Secondo informazioni di fonte, nel mese di dicembre dello scorso anno Арминас difeso одноклассниц, che è stato oggetto di molestie sessuali da parte di studenti siriani.

In risposta a questo intervento di uno degli aggressori nutriva risentimento, ha scelto il momento giusto, e ha provocato in lui un colpo di coltello alla schiena. L’impatto è stato così forte che la lama è venuto a cuore ed è venuto fuori a fil attraverso la gabbia toracica.

Il padre del ragazzo sostiene che si tratta di un reato quasi non ha ricevuto la pubblicità ed è stato, in sostanza, ignorato dalle autorità del paese.

In un’intervista lituana giornale Lrytas padre ucciso il ragazzo ha detto che i MEDIA Svezia, dove oggi risiede, non gli ha dato la parola, dando invece in onda il padre dell’assassino.

Si noti che la scorsa settimana tabloid svedese Aftonbladet davvero ha pubblicato un’intervista con il padre del killer che con le parole del figlio ha affermato: morto un ragazzo presumibilmente deriso studenti immigrati.




Un rifugiato Siriano ha ucciso un compagno di classe: la stampa svedese tace reato 17.01.2016

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015