Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

URSS e la creazione dello stato di Israele. Per il 70 ° anniversario del voto alle nazioni unite

Il 29 novembre 1947, centinaia di migliaia di ebrei, non solo in Eretz Israel, ma in tutto il mondo, teso ascoltato in radio con la riunione dell’Assemblea Generale delle nazioni unite, dove è andato il voto sul progetto di risoluzione 181, che prevede la creazione sul territorio di mandato della Palestina due stati – ebraico e arabo.

Alla base della risoluzione costituito raccomandazioni della commissione Speciale delle nazioni unite per la Palestina, è stata fondata sulla dichiarazione Balfour, documenti, ricevute, la Lega delle Nazioni, e la Carta delle nazioni unite, confermano il diritto degli ebrei di autodeterminazione. L’incapacità della comunità internazionale di impedire la Catastrofe dell’ebraismo è diventato anche uno dei fattori che hanno determinato la decisione dell’ONU.

Guida ebraico ишува in Eretz Israel è stato deludente programma, secondo cui lo stato condiviso da quasi tre enclave, il più grande dei quali è il deserto del Negev. Tuttavia, è stato deciso di sostenere il piano di sezione, di trasmissione di Gerusalemme sotto il controllo delle nazioni unite e lascia Hebron in arabo mani.

Il futuro di israele, подсчитывающим il radio voce e contro, in quel momento era più importante è un altro: per la prima volta in duemila anni gli ebrei sarà il loro stato. Dopo l’annuncio dei risultati delle votazioni tutti si precipitarono in strada per celebrare un evento storico.

Tra i 33 voti a sostegno della sezione mandato della Palestina, tre appartenevano all’Unione Sovietica – oltre a realtà dell’URSS, delle nazioni unite sono stati presentati anche l’Ucraina e la Bielorussia. Questo ha dato la base per le attestazioni di Stalin, che aveva giocato un ruolo chiave nella creazione dello stato di Israele e il futuro stato ebraico, che si trova sotto l’influenza delle idee socialiste, doveva essere quasi nuova repubblica sovietica.

In realtà le motivazioni dell’URSS erano significativamente più pragmatico. L’obiettivo principale della politica estera dell’Unione Sovietica in medio oriente direzione in quel periodo era l’effetto di indebolimento del regno unito. Per Stalin mondo condiviso il principio del «chi non è con noi è contro di noi». Paesi arabi: Egitto, Arabia Saudita, Iraq, Giordania – percepito come parte del mondo capitalista.

Allo stesso tempo, a Mosca si rende conto, che gli arabi dominante di potere in medio oriente. È stato quindi necessario evitare ostili dal loro punto di vista di azione. Nel giro di pochi mesi il rappresentante dell’unione SOVIETICA, quando l’ONU Andrei Gromyko astenuto da qualsiasi dichiarazione in questione palestinese – è così che nessuno sapeva, qual è la posizione dell’Unione Sovietica.

La proposta di una commissione Speciale sulla partizione della Palestina risulta dal punto di vista dell’URSS grande successo – perché si tratta di creare due stati, mentre in un unico stato, la maggior parte sarebbero gli arabi. Tuttavia, il regno Unito, desiderosa di rafforzare la propria posizione nel mondo arabo, accusa l’Unione Sovietica in экспансионизме, un mezzo che dovrebbe essere ebrei. Ufficiale di Londra non dimentica di sottolineare e di orientamento socialista guida ишува.

In URSS, probabilmente, non erano tendono a sovrastimare filo-mosca umore leader del futuro stato ebraico. L’economia qui è stato tutt’altro che marxista principi, e киббуцы, nonostante appeso in questi ritratti di Stalin, era molto diverso da quello sovietico fattorie collettive. David Ben-Gurion visto in discendenti di киббуцев «quinta colonna», che fa di tutto per ridurre il loro effetto.

Tuttavia, l’unione SOVIETICA è diventato il primo stato ufficialmente riconosciuto Israele. Circa 200 mila gli ebrei hanno avuto la possibilità di essere rimpatriati dall’era sotto il controllo sovietico in Europa Orientale. In realtà rimpatriati era più. Ma questa possibilità è stata solo gli abitanti dei paesi europei – cittadini sovietici, che hanno deciso di entrare nella loro patria storica, aspettando Gulag.

Ricordiamo che gli arabi hanno respinto il piano di partizione della Palestina. Israele fin dai primi giorni della sua esistenza, ha dovuto riflettere l’aggressione degli stati arabi. In condizioni di embargo questione della fornitura di armi stava molto male. Aiuto stato ebraico ancora una volta è venuto blocco sovietico.

Fonte armi è diventato контролировавшаяся Mosca Cecoslovacchia, dove allora operato di un governo di coalizione. Israele ha ricevuto 100.000 fucili, 450 mitragliatrici, aerei, altre armi. Aggiungiamo che la Siria ha investito in Cecoslovacchia armi per 11 milioni di dollari. In modo che il discorso qui, molto probabilmente, non si tratta di desiderio di aiutare gli ebrei, e sul tentativo di incassare su di un altro conflitto.

In unione sovietica molti anni più tardi si diffuse miti di consiglieri militari-ebrei dell’unione SOVIETICA, il presunto volto di Stalin in Israele e di fornitura di veicoli corazzati sovietici. Ma l’intero parco serbatoio neonato stato ebraico consisteva di due rubati gli inglesi tankette «Vickers». La comparsa di T-34, come consiglieri militari sovietici, non sarebbe rimasto inosservato.

Ben-Gurion non sarebbe stato d’accordo, per l’IDF è stato sotto il controllo straniero, potenzialmente ostile dello stato. Provengono da ПАЛЬМАХа associato con razze partito МАПАМ, lo ha lasciato con sospetto. La caratteristica che МАПАМ è rimasto al di fuori del governo, formata dopo le elezioni per la Knesset di prima convocazione.

Anche il minimo sostegno sovietico si è fermato, quando è stato chiaro: Israele ha fornito la sua esistenza. Come possibili cause di cambio sovietica politico chiamato distribuito da Stalin nel 1948 campagna antisemita, il rifiuto di Ben-Gurion attivare МАПАМ in un governo di coalizione e l’incontro, che ha organizzato mosca ebrei ambasciatore Israeliano Golda Meir.

Probabilmente, il motivo più banale. Apparendo sulla mappa del mondo, Israele ha già fatto un’unica attività, интересовавшую la leadership sovietica – ha soppiantato gli inglesi dalla Palestina. Attenzione Stalin si è spostata su altre arene di confronto con capitalistica ambiente – prima a Berlino e poi in Corea. Intenso-nemici rimasti e le relazioni con gli arabi. Inversione di marcia verso i paesi del terzo mondo è stato avviato solo dopo la morte «Ospite», quando la carica di ministro degli esteri ha preso Dmitry Шепилов.

Materiale preparato Paolo Вигдорчик

URSS e la creazione dello stato di Israele. Per il 70 ° anniversario del voto alle nazioni unite 30.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015