Notizie Israele oggi

ultime notizie da Israele in italiano

«Vietato l’ingresso agli ebrei»: i difensori dei diritti umani hanno citato in giudizio il proprietario di un ostello

Polacca, un’organizzazione non governativa «Dall’abisso» (Z Оtchłani) si propone di attirare alla corte di Pietro il Pescatore, proprietario di un ostello a Цезаржице nei dintorni di Breslavia, che ha inviato sul cancello istituzioni manifesto del seguente tenore: «l’Ingresso agli ebrei, i comunisti, così come tutti i ladri e traditori della Polonia negato».

Questo scrive il lunedì, 27 novembre, il sito giornale israeliano The Jerusalem Post.

Il pescatore è stato condannato a 10 mesi di reclusione per aver bruciato spaventapasseri ультраортодоксального ebreo. Questo incidente si è verificato nel 2015 a Wroclaw, dove si è svolta una manifestazione di protesta contro l’accoglienza dei rifugiati sul territorio della Polonia.

L’imputato ha scontato di questi, solo tre, uscito per la libertà e citato in giudizio per la comunità ebraica di Breslavia, pubblicamente ha chiamata il suo antisemita.

Convenuti nella sua querela sostenendo il capo della comunità ebraica di Breslavia Alessandro Глейхгевич e il suo presidente Raffaele Дуткевич, che, come ritiene il ricorrente, deve rispondere per quello che è stato bollato come «fascista, antisemita e subdolo nazionalista».

«Vietato l’ingresso agli ebrei»: i difensori dei diritti umani hanno citato in giudizio il proprietario di un ostello 27.11.2017

Опубликовать в Google Plus
Опубликовать в LiveJournal
Опубликовать в Одноклассники
Latest news from Israel in english © 2010-2015